7

Un concerto speciale nel segno dell’amicizia, della fiducia, della condivisione. Il progetto “A Scuola per Mare”, selezionato dall’impresa sociale “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile, promuove, in collaborazione e con il sostegno del Comune di Lacco Ameno, il concerto dei Ladri di Carrozzelle, band nata nell’estate del 1989 nell’ambito di un’attività laboratoriale della Cooperativa Arcobaleno di Frascati che coinvolge una ventina di persone con diversi tipi di disabilità.
Sabato 7 maggio, in piazza Santa Restituta a Lacco Ameno, i Ladri di Carrozzelle si esibiranno alle 17.30 in un live gratuito aperto a tutta la popolazione. I Ladri di Carrozzelle nei loro concerti propongono un genere musicale originale, lo “Sbrock”, e attraverso la loro leggerezza, l’ottimismo e il buonumore tentano di sensibilizzare gli spettatori sui temi della disabilita e dell’inclusione.
Alla giornata parteciperanno anche i ragazzi che stanno partecipando all’esperienza dei 100 giorni di navigazione a bordo di una barca a vela che si trasforma in casa, scuola e palestra educativa. Sono loro i veri protagonisti di “A Scuola per Mare”, progetto nazionale che coinvolge sei regioni (Sicilia, Lazio, Lombardia, Sardegna, Campania e Friuli Venezia-Giulia) e che ha come focus gli adolescenti, di entrambi i sessi, in condizioni di forte disagio sociale e a rischio o in condizione di abbandono scolastico.
“A Scuola per Mare” ha una connessione con il territorio della Campania attraverso l’attività svolta dall’associazione “Un Ponte nel vento” che ha base a Ischia. “Il concerto non è solo un momento di grande gioia e di visibilità per il nostro territorio e per la nostra associazione ma rappresenta un momento importante del progetto ‘A Scuola per Mare’ – dice Luisa Francesca Proto, presidente di Un Ponte nel Vento -. I ragazzi imbarcati vivranno tra poco l’esperienza dei dieci giorni di ‘navigazione integrata’ con un gruppo di giovani portatori di disabilità mentale; condivideranno navigazione, tuffi in mare, preparazione dei pasti, pulizia della barca, passeggiate a terra, con compagni ‘diversi’. Sarà un’occasione per imparare a conoscere e conoscersi, comunicando oltre i pregiudizi. Con i Ladri di Carozzelle scopriranno il talento, la gioia di vivere, la tenacia di persone che la società etichetta frettolosamente come meno fortunate di noi”.
Il progetto “A Scuola per Mare”, che ha durata triennale, si articola in due proposte. I moduli residenziali (primaverile e autunnale), in mare, e il modulo sperimentale territoriale. Ogni modulo residenziale è composto da una fase di pre-navigazione; da una fase di navigazione; da una fase post in cui i ragazzi verranno accompagnati al reinserimento in percorsi formativi, di orientamento e di avviamento al lavoro.