A ISCHIA I CARABINIERI CELEBRANO LA VIRGO FIDELIS

6

Arma in festa per la ricorrenza della Virgo Fidelis. Si è tenuta ieri mattina, presso la Chiesa di Sant’Antonio del Convento dei Frati Minori di Ischia, la celebrazione della Patrona dei Carabinieri. Alla funzione erano presenti il Capitano Tiziano Laganà, Comandante della Compagnia di Ischia, unitamente ai Comandanti delle Stazioni di Ischia e Procida con una folta rappresentanza di militari in servizio ed in congedo. Presenti in uniforme i Comandanti e loro rappresentanti di Esercito, Marina Militare, Polizia di Stato, Polizia Municipale dei sei Comuni, i relativi sindaci ed il Presidente e componenti dell’Associazione Nazionale Carabinieri della Sezione di Ischia.

La cerimonia è stata officiata da Padre Mario Lauro, il quale, nel corso dell’omelia, ha ricordato che il Carabiniere non è un mestiere bensì una missione sine die. La funzione è stata caratterizzata dalla lettura della Preghiera del Carabiniere e della motivazione del conferimento della seconda Medaglia d’Oro al Valor Militare in occasione della cruenta Battaglia di Culqualber, in Africa Orientale, il 21 novembre del 1941. Nel saluto di commiato, il Capitano Laganà ha ricordato le figure del Luogotenente Gennaro Bonavoglia, Comandante della Stazione di Barano, scomparso lo scorso 18 gennaio e del Brigadiere Michele Caramia, deceduto a febbraio del 2016, soffermandosi sul momento di unione e di riflessione della Virgo Fidelis.

ELLEBI