ACCOLTELLO’ IL VOCALIST, PER LUI OMAGGI SOCIAL: LA RABBIA DI BORRELLI

7

C.S. – Aveva accoltellato in un locale di Lacco Ameno un vocalist perché si era rifiutato di dedicare una canzone a lui e suo padre. Il 20enne, che si è costituito dopo una caccia l’uomo scattata in tutta l’isola, è gravemente indiziato del tanto omicidio del vocalist 28enne ma la famiglia, genitori e sorella, lo celebrano sui social come se fosse un eroe con foto e video che lo ritraggono tra locali e vita lussuosa, con champagne e Rolex in quegli atteggiamenti che sembrano tipici della mentalità malavitosa, come è già è stato riscontrato numerose altre volte.

“Molti ragazzi si stanno unendo contro queste persone…hanno creato un gruppo affinché questa gente venga cacciata dalla isola attaccando anche i politici ischitani per aver dato residenze a questi soggetti che avrebbero portato ad Ischia solo giro di violenza” – scrive una cittadina ischitana rivoltasi al Consigliere Regionale di Europa Verde per segnalare gli omaggi social all’aggressore del vocalist.