ANTONELLA DI MASSA RESTA UN “FANTASMA”, ANCORA RICERCHE VANE

151

E’ passata un’altra giornata ma la musica non cambia. Di Antonella Di Massa, scomparsa sabato scorso, ancora nessuna notizia, ancora nessuna traccia. E tutto questo dopo che anche oggi le forze dell’ordine, i soccorritori specializzati e i volontari non hanno lesinato i loro sforzi. La 51enne casamicciolese, però, rimane introvabile, un fantasma. Una cosa è certa, il rilevamento dei cani molecolari a Panza ha davvero mutato lo stato dell’arte. Le ricerche infatti non sono più circoscritte all’area di Succhivo ed alla sua folta vegetazione ma hanno visto decisamente esteso il loro raggio d’azione. Con un ragionevole sospetto, che da Panza Antonella possa essersi indirizzata in ogni angolo dell’isola e si spera non oltre. Non è un caso che da questa mattina locandine con la sua foto siano state affisse anche ai terminal degli imbarchi dei porti isolani, proprio per fare in modo che – nei limiti del possibile – un suo transito in quelle aree strategiche non passi inosservato.

I giorni passano, però, e il tempo che trascorre non gioca a favore di chi dà la caccia ad Antonella Di Massa. Nel pomeriggio si è tenuta una videoconferenza da remoto nella quale il Prefetto di Napoli ha disposto che le ricerche debbano proseguire con l’attuale dispiegamento di uomini e mezzi senza sosta fino alle 18 di domani, giovedì 22 febbraio. Quando poi ci sarà un altro meeting per capire se l’attività – che, lo ricordiamo, è coordinata dal comandante della Compagnia dei Carabinieri di Ischia, Tiziano Laganà – dovrà proseguire o cesserà con le attuali modalità, cosa che purtroppo prima o poi dovrà accadere.