AREA MARINA PROTETTA, NOMINATO IL CDA DEL REGNO DI NETTUNO


9

Dopo la lunga parentesi di commissariamento, i Comuni delle isole di Ischia e Procida riprendono “possesso” dell’Area piazzando ciascuno un proprio consigliere nel nuovo Consiglio di Amministrazione. Per la carica di presidente è stato designato Raffaele Buono. La scelta del sindaco di Ischia è un indice rivelatore: il giovane albergatore è molto legato al consigliere Massimo Trofa,  che continua a capitalizzare a livello politico la fiducia concessa al sindaco,  a differenza degli altri tre componenti del suo gruppo consiliare. Come vicepresidente, il sindaco di Procida ha optato per l’ammiraglio a riposo Giovanni Lombardi. Dal comune di Forio arriva invece la nomina dell’avvocato Ambrogio Del Deo. Un curriculum appropriato al ruolo è quello del consigliere scelto da Rosario Caruso, sindaco di Serrara Fontana: parliamo dell’esperto di biologia marina Gianluca Iacono, presidente dell’associazione Nemo, che si è costruito un solido percorso professionale in campo ambientale. Il Comune di Lacco Ameno ha indicato l’avvocato Michele Calise, mentre per Barano il consigliere designato è il geometra Luigi Patalano. Resta ancora vacante la poltrona che compete a Casamicciola: al Capricho le grandi manovre elettorali in vista delle urne di fine maggio hanno momentaneamente imposto il rinvio della nomina da parte del sindaco Castagna. Dopo anni di impasse, il destino del Regno di Nettuno è di nuovo nelle mani degli isolani dopo una lunghissima fase d’impasse. E a oltre dieci anni dalla sua istituzione, è auspicabile che si passi dalle parole ai fatti, rendendo l’Area marina protetta un reale volano di sviluppo per le isole del Golfo, come era nelle intenzioni iniziali. Intanto, proprio nel mattino di ieri, sul sito dell’ente, è spuntato il bando di selezione per individuare il nuovo Direttore-responsabile dell’Amp. Nel documento si legge che “il candidato selezionato, a cui verrà affidato l’incarico a termine della durata di minimo tre anni e massimo cinque anni rinnovabile, sarà inquadrato con assunzione a tempo determinato nella qualifica Dirigenziale”. Le domande andranno presentate entro quindici giorni dalla pubblicazione del bando.