BARANO 2019, ODISSEA NEL PARCHEGGIO

53

Gli automobilisti che hanno avuto l’esigenza di parcheggiare in prossimità del cuore di Barano, al centro ma non troppo, si sono trovati, con spiccioli alla mano a leggere un messaggio beffa che sa quasi di burle. Dopo aver penato per trovare posto, dopo lunghi giri alla ricerca della sosta quanto più vicina possibile alla propria meta, scesi dall’auto e pronti a pagare l’obolo per la sosta ecco il messaggio che farebbe montare la rabbia anche nel più calmo degli individui.” Il parchimetro è rotto, inizia il messaggio scritto con pennarello – Per poter fare il ticket è necessario recarsi in via Corrado Buono, a 250 metri di distanza. 500 metri da percorrere a piedi, sommando andata e ritorno, che farebbe pensare chiunque e ravvedersi sul vantaggio di avere un’auto privata.

Ma in più la fine del messaggio pone anche un limite di tempo, fissato in 20 minuti, oltre il quale scatta la multa. Una gara contro il tempo, quasi un’olimpiade urbana che costringe i cittadini a sorrisi sarcastici nel pensare a quanti compromessi è costretto a sottostare e a quanti disservizi patire nel cuore di Barano, comune che non smette mai di regalare chicche che sembrano siano riservate soltanto al territorio che si sviluppa al di sopra dei pilastri, luogo dove l’ironia involontaria si sposa con piccoli e quotidiani deliri che mortificano, ma con fantasia, il residente.