CALAMITA’ NATURALE, BOTTA E RISPOSTA MARRAZZO-DI SCALA

0

L’esecutivo guidato dal governatore regionale Vincenzo De Luca ha varato un atto con cui si spera che lo stato di calamità naturale venga esteso anche alla nostra isola ed in particolare al Comune di Ischia, che per il tramite del sindaco Enzo Ferrandino ne ha fatto espressa richiesta. In attesa di capire se e quali sviluppi prenderà questa vicenda, a tenere banco è l’immancabile polemica politica che manco a dirlo vede contrapposti un ischitano d’adozione ed una isolana doc, che ovviamente siedono entrambi tra i banchi del consiglio regionale. Ieri non sono passate inosservate le dichiarazioni del presidente della Commissione regionale Lavoro e Attività Produttive Nicola Marrazzo, intervenuto proprio sull’allarme maltempo che sta interessando da settimane la Regione. Marrazzo che, tra l’altro, ha voluto puntare l’attenzione soprattutto sulle gravi perdite, in termini economici e occupazionali che condizioneranno il nostro territorio.

Ma le parole di Marrazzo non piacciono affatto alla consigliera regionale di Forza Italia, Maria Grazia Di Scala, che sempre per il tramite di una nota ufficiale certo non nasconde il suo malcontento: ““Possibile che il collega Marrazzo ignori che lo stato di emergenza per i danni da maltempo è già stato annunciato e chiesto formalmente al governo già il 12 novembre scorso? Se così fosse, provvederò immediatamente ad inviare a lui e ad altri consiglieri che su questa vicenda stanno speculando da giorni la delibera, la n. 551, per la precisione, perché possano prenderne atto. Anche perché noi ischitani non siamo nati ieri e capiamo benissimo quando qualcuno prova a giocare a fare la crocerossina di turno sui drammi dell’isola dopo aver ignorato le nostre battaglie sulla ricostruzione post-sisma, sul disastro del trasporto marittimo e le gravissime criticità del servizio sanitario”.