CALCIO A 5, LA VIRTUS LIBERA TRAVOLGE IL CUS AVELLINO: FINISCE 7-3

30

CUS AVELLINO – VIRTUS LIBERA FORIO 3 – 7
Cus Avellino: Lepore, Simone, De Stefano, Guerriero, Avagnano, Mazzarino, Frongillo 1, Galeotafiore
2, Erba, Parente, Sandullo, Damascato. All. Lanzetta
Virtus Libera Forio: Curci, Mainolfi 1, Polito, Morgera, Melise 2, Beneduce, Fondicelli 1, Rossi 1,
Cuomo 2, Migliaccio. All. Monaco
Arbitri: Sig.ri Mancaniello (Nola) e Grasso (Caserta)

La Virtus Libera Forio vince ancora e si regala i play off davanti al pubblico amico. Stavolta sono i fiocchi di neve a far da (insolito) sfondo all’ennesimo successo stagionale della realtà foriana. La squadra di mister Monaco si impone ad Avellino sul campo del giovane Cus e porta a casa tre punti molto importanti, anche in considerazione di quanto accaduto sugli altri campi di gioco. A fine gara, infatti, qualche risultato inatteso permette alla Virtus Libera Forio, attualmente terza in classifica, di poter brindare al raggiungimento dell’obiettivo stagionale: gli isolani sono ormai certi di concludere la propria regular season quanto meno al quarto posto, il che significa spareggi nobili da giocare davanti al pubblico amico. Niente male per una realtà che, al netto della pandemia, è al primo vero
campionato di C1 della propria storia. Schieramenti. Sono dieci gli atleti a disposizione di mister Gino Monaco. Renè Ortega è squalificato; assente anche il capitano Enzo Coppa, con fascia e gradi di capitano che toccano a Lorenzo “Fanta” Morgera (con Polito vicecapitano). Inizialmente gli isolani si schierano con Nello Migliaccio tra i pali, Polito, Beneduce, Melise e Raffaele Cuomo.

La partita. Chi si aspettava un C.u.s. Avellino vittima sacrificale, in nome della maggiore preparazione, tecnica ed atletica, della Virtus Libera, nei primi minuti di gara è costretto a stropicciarsi gli occhi in più di una circostanza: i padroni di casa, in barba alla giovane età, scendono in campo con il tipico entusiasmo giovanile e con la voglia di chi vuole stupire. Al 5’ Galeotafiore porta in vantaggio i padroni di casa: bella iniziativa del dieci biancoverde che va via sulla sinistra, si accentra e, col destro, non lascia scampo a Migliaccio. La Virtus Libera, col passare dei minuti, aumenta i giri del proprio motore, e trova ben presto la rete del pareggio con Lorenzo Rossi. E’ da poco scoccato il decimo minuto quando Daniele Melise serve sulla sinistra “il prof.”, il quale con una finta mette a sedere il proprio avversario e batte l’estremo difensore avversario. Poco dopo gli isolani ribaltano il risultato
con Fondicelli. Il gol giunge al termine di una azione che si origina da calcio d’angolo e che vede una prima pericolosa conclusione di Rossi respinta dal portiere locale, sulla ribattuta si avventa Fondicelli che, sebbene da posizione defilata, non fallisce l’appuntamento con il gol. La squadra di mister Monaco cala il tris con Daniele Melise, il quale dialoga con Mainolfi appostato sulla sinistra, e calcia in maniera vincente verso la porta avversaria. Prima del thè caldo, però, il Cus Avellino colpisce ancora, sempre con Galeotafiore che beffa Migliaccio con un potente calcio di punizione. All’intervallo la Virtus Libera Forio conduce per 3 a 2. Nella ripresa, la Virtus Libera Forio chiude subito il discorso: Melise illumina servendo Cuomo, il quale di prima intenzione calcia battendo Lepore. “Raffy – Gol” concede subito il bis con un piattone sinistro che bacia il palo interno alla sinistra del portiere avversario prima di superare del tutto la linea bianca. Con la doppietta messa a segno in terra avellinese Cuomo sale a quota 49 centri stagionali, ormai ad un passo dal tagliare il
traguardo dei 50. Il Cus Avellino beneficia di un calcio di rigore concesso per l’intervento, in piena area, di Migliaccio su Avagnano: Frongillo non sbaglia e porta i suoi sul meno due. Nei minuti conclusivi del match le reti di Mainolfi (deviazione sotto misura) e di Melise (che approfitta del portiere di movimento tentato dai locali segnando a porta vuota) fissano il risultato sul definitivo 7 a 3. Tra sette giorni mister Monaco ed i suo i ragazzi dovranno difendere il terzo posto, ma intanto sono sicuri di giocare gli spareggi davanti ai propri tifosi. La Virtus Libera Forio si congratula con la Futsal Barano per aver conseguito la promozione in Serie C2. Lo splendido risultato raggiunto dai biancoazzurri è motivo di orgoglio per l’intero movimento calcettista isolano. Il club bianco-verde-nero rivolge un pensiero particolare all'allenatore Diego Di Scala, con il quale ci legano momenti bellissimi, ed a Francesco Zabatta, ex Virtus Libera Forio nel primo anno di C2. Complimenti.