CALCIO, ALTRO COLPO PER IL REAL FORIO: TESSERATO MARIO PISTOLA

1

Ancora un grande acquisto del Real Forio 2014 che, colpo dopo colpo, sta regalando (e si sta regalando) una estate magica.

Anche stavolta a legarsi al club biancoverde è un giocatore di grande qualità ed al tempo stesso esperienza: Mario Pistola è ufficialmente un giocatore del Real Forio 2014.

Nato a Barano di Ischia il 12 febbraio del 1997, Mario Pistola (1 m e 75 cm per 72,5 kg) è un esterno basso che predilige giocare sulla corsia sinistra ma è in grado di ricoprire più ruoli: nel corso della sua carriera, infatti, non è stato raro vederlo qualche metro più in avanti rispetto alla linea difensiva. In mediana, Mario, che è un mancino, si trova decisamente a suo agio anche sulla corsia di destra.

La carriera. Cresciuto nel Settore Giovanile dell’Ischia Calcio si mette in mostra con la formazione Berretti, allenata tra i vari anche dal Direttore Tecnico Flavio Leo (che conquistò risultati eccellenti), fino ad esordire nella Prima Squadra gialloblù con la quale vive anche l’emozione della Lega Pro. Su di lui punta, particolarmente, Antonio Porta che, nella sua esperienza in Lega Pro, con l’Ischia tiene in grande considerazione Pistola. Conclusa (temporaneamente) l’avventura in gialloblù, il volto nuovo in casa Real Forio 2014 trionfa lontano dall’isola: nel campionato 2017-18 Pistola è uno dei punti di forza del Bisceglie che si aggiudica il campionato di Serie D. Successivamente vive una esperienza con la Gelbison, dove, da esterno di centrocampo, si riscopre assist man, mandando più volte in gol i compagni di squadra. La squadra rossoblù sfiora i play off nonostante l’obiettivo di inizio campionato fosse la salvezza. A Vallo della Lucania c’ è entusiasmo ma per SuperMario è tempo di tornare a casa, stavolta, per indossare la maglia del Barano Calcio (stagione 2018-19). Solo una stagione per Pistola nella squadra del paese che l’ha visto venire alla luce: nel 2019 si lega nuovamente all’Ischia Calcio, dove trionfa ancora: i gialloblù di mister “Billone” Monti, prima della sosta Covid, sono al comando del campionato di Promozione, circostanza che permette all’Ischia di tornare in Eccellenza. Il presente è storia tanto recente quanto nota: nel 2020-21, all’esito del mini torneo organizzato dopo la nuova sospensione Covid, l’Ischia, ancora con Monti in panchina e Pistola in campo, va ad un passo da una nuova promozione. Stavolta, però, la Serie D sfuma sul più bello: nella finale play off del Mazzella trionfa la Mariglianese. Nella passata stagione, sempre in gialloblù, Pistola centra la qualificazione ai play off e si mette in mostra anche in Coppa Italia.

Pistola. La faccia pulita, da classico bravo ragazzo, finanche un po’ timido. Quando, però, Mario racconta i motivi che l’hanno spinto a legarsi al Real Forio si accende e mette il turbo proprio come quando sgomma sulla fascia del rettangolo verde: “Mi ha impressionato – afferma Pistola – la voglia di riscatto del Presidente Amato, deciso a mettersi alle spalle la scorsa e sfortunata stagione. Tutti noi daremo il massimo impegno affinchè il riscatto possa avvenire mediante il raggiungimento degli obiettivi stagionali prefissati. Qui a Forio, inoltre, ritrovo mister Monti, con il quale ho già lavorato in passato. Sono consapevole che il Real Forio è tra i club che concorre al ripescaggio in Eccellenza e mi auguro che ciò avvenga, ma nell’ipotesi in cui sarà Promozione non sarebbe un problema: onoreremo la maglia in ogni caso e lotteremo per raggiungere quanto desiderano società e piazza”.