CALCIO, COPPA ITALIA: ISCHIA KO AL DEBUTTO CON L’ANDRIA (2-3)


93

coppa lega proISCHIA – Una tripletta di uno scatenato Grandolfo mette k.o. la rinnovata Ischia Isolaverde di mister Bitetto che all’esordio stagionale in Coppa Italia viene battuta tra le mura amiche dello stadio Mazzella dalla Fidelis Andria col punteggio di 3-2. Il vantaggio iniziale di Izzillo illude i gialloblu, poi dopo il pari pugliese è il neo acquisto Fall a riportare avanti gli isolani che però poi vengono nuovamente raggiunti e superati. Di sotto riportiamo la cronaca dell’incontro minuto per minuto ed il tabellino da Andria Live:

TABELLINO

ISCHIA (4-3-1-2): Iuliano, Florio, Porcino (76° Bruno), Filosa, Moracci, Izzillo (53° Bacio Terracino), Armeno, Calamai, Fall, Mancino, Kanoute. PANCHINA: Mirarco, Bruno, Guardiglio, Palma, Manna, Bargiggia, Bacio Terracino. All. Bitetto
FIDELIS ANDRIA (4-3-1-2): Cilli, Tartaglia, Cortellini, Ferrero, Bisoli, Stendardo, Piccinni, Matera (60° Capellini), Grandolfo, Strambelli, Morra (65° Alhassan). PANCHINA: Poluzzi, Paterni, Fissore, Capellini, Alhassan, Bangoura, Cianci. All. D’Angelo
Arbitro: Matteo Marchetti di Ostia Lido.
Marcatori: 7° Moracci (I), 12° Grandolfo (FA), 57° Fall (I), 61° Grandolfo (FA), 75° Grandolfo (FA)
Ammoniti: 63° Porcino (I), 89° Tartaglia (FA), 91° Strambelli (FA, 91° Mancino (FA)
Espulsi: /
Angoli: 4-2
Note: Giornata calda, tempo sereno, terreno in buone condizioni

LA GARA MINUTO PER MINUTO

94° Triplice fischio! La Fidelis Andria espugna il “Mazzella” di Ischia con un’ottima prestazione e la fantastica tripletta di Francesco Grandolfo.

90° Concessi quattro minuti di recupero.

89° Calamai dal limite esplode un destro che sfiora l’incrocio dei pali.

83° Miracolo di Iuliano, cross dalla sinistra di Capellini e colpo di testa di Bisoli, ma il numero uno ischitano salva la sua squadra dalla quarta capitolazione.

79° Una grande Fidelis in questo momento con Capellini dietro le due punte Strambelli e Grandolfo che fanno il bello e il cattivo tempo nella difesa ischitana.

75° ANCORA GRANDOLFO! FIDELIS ANDRIA IN VANTAGGIO, Grandolfo approfitta di uno svarione difensivo e punisce Iuliano.

70° Conclusione di Fall poco lontano dallo specchio della porta difesa da Cilli.

68° Attacca ancora la Fidelis ispirata dal nuovo entrato Cappellini.

61° PAREGGIO DELLA FIDELIS! GRAN GOL DI GRANDOLFO! L’attaccante barese si libera dell’avversario e dal limite insacca all’angolino destro.

57° ISCHIA NUOVAMENTE IN VANTAGGIO, a segno Fall su assist di Kanoute che ha lanciato l’ex Barletta sul filo del fuorigioco e ha infilato Cilli in uscita.

54° Pochi sussulti ma gara maschia con parecchie interruzioni.

46° Gara ripresa senza alcun cambio.

INIZIO SECONDO TEMPO

FINE PRIMO TEMPO

47° Termina il primo tempo sul risultato di 1-1.

45° Concessi due minuti di recupero

36° Conclusione dalla distanza di Strambelli, palla di poco alta.

32° Ritmi più bassi in questa fase del match, l’Ischia prova a riversarsi in avanti, ma la Fidelis è ordinata nel reparto arretrato.

26° Morra lanciato a rete viene anticipato da Iuliano in uscita.

24° Fidelis autoritaria in campo e Ischia in evidente difficoltà.

18° Grande reazione della Fidelis che sta giocando un buon match in questi minuti.

15° Punizione quasi perfetta di Strambelli, palla deviata di pochissimo a lato.

14° Strambelli atterrato al limite dell’area e punizione per la Fidelis.

12° PAREGGIO DELLA FIDELIS! Grandolfo raccoglie un cross dalla sinistra e insacca in rete di destro

10° Fidelis in difficoltà continuano a spingere i padroni di casa.

7° ISCHIA IN VANTAGGIO, rete di testa di Moracci sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

4° Grandolfo tutto solo non approfitta dello svarione difensivo dei campani e la sua conclusione viene intercettata

3° Ischia subito in avanti, la difesa azzurra si rifugia in angolo per evitare complicazioni.

1° Fischio d’inizio

Terza e ultima giornata del girone H di Coppa Italia di Lega Pro, in campo Ischia Isolaverde e Fidelis Andria. Al “Mazzella” va in scena un test importante per i biancoazzurri in attesa dell’inizio del campionato. Chance di qualificazione quasi nulle per la formazione del tecnico D’Angelo dopo la sconfitta a tavolino incassata contro il Martina Franca.