CAMERA, APPROVATA NUOVA NORMA PER CONCESSIONI TERMALI


61

La Commissione Bilancio della Camera ha approvato nelle scorse ore la norma che esclude le concessioni per le acque termali dall’applicazione della “Direttiva Bolkenstein”. Se confermata nelle prossime ore dall’aula di Montecitorio e del Senato, l’approvazione della norma recepirà interamente le esigenze espresse più volte dagli operatori del settore, arrivando al traguardo dopo una lunga serie di mediazioni su diversi testi e trovando un giusto punto di equilibrio, con il supporto ed il contributo determinante di Federterme. “Un apporto decisivo – dichiara il Presidente di Federterme/Confindustria Costanzo Jannotti Pecci – per la soluzione della questione è arrivato dal Presidente della V Commissione, nonché relatore del DdL di Bilancio, On. Francesco Boccia, che ha mostrato grande sensibilità ai temi del termalismo. Accanto a lui, c’è stato l’impegno dei parlamentari “Amici del Termalismo”, espressione di tutti gli schieramenti politici, in particolare gli on.li Fanucci e Camani, e  numerosi ed autorevoli esponenti del Governo, per le specifiche competenze. Nella fase successiva (di regolamentazione e di applicazione delle norme approvate) Federterme sarà impegnata – conclude Jannotti Pecci – a fornire il proprio sostegno anche nelle sedi ministeriali e regionali interessate, confermando e continuando così l’azione costantemente portata avanti in questi anni”.