CASAMICCIOLA, CONVOCATO CONSIGLIO DI FINE ANNO: 15 I PUNTI DA DISCUTERE

29

Saranno ben 15 i punti all’ordine del giorno del consiglio comunale di Casamicciola, che si svolgerà giovedì 30 dicembre a partire dalle ore 16 presso la sede temporanea dei locali ex Capricho. In primis la delibera di giunta dello scorso novembre avente ad oggetto la variazione del bilancio di previsione 2021/2023, poi variazione d’urgenza al bilancio relativa alle ordinanze post-sisma e un’latra che riguarda l’arrivo di fondi per gli investimenti delle isole minori nelle annualità 2020, 2021 e 2022. Sarà poi la volta dell’approvazione del bilancio consolidato per l’esercizio 2020, corredato dalla relazione sulla gestione che comprende la nota integrativa. Poi riflettori su alcuni debiti fuori bilancio e ancora spazio  alla revisione ordinaria delle partecipazioni societarie ai sensi dell’articolo 20 del D.Lgs. 175/2016, con la ricognizione delle partecipazioni e l’individuazione delle operazioni di razionalizzazione al 31 dicembre 2020. L’ottavo punto prevede il conferimento della cittadinanza onoraria al milite ignoto. Un’altra variazione di bilancio riguarderà i contributi ottenuti per gli investimenti  in infrastrutture sociali ai comuni a valere sul fondo sviluppo e coesione (Fsc). Il decimo argomento in agenda riguarda l’approvazione del programma triennale dei lavori pubblici 2022/2024 con l’elenco dei lavori per l’anno 2022 e il programma biennale degli acquisti di beni e servizi per il periodo 2022/2023. I consiglieri saranno inoltre chiamati ad approvare il regolamento per il funzionamento del coordinamento istituzionale, e poi la convenzione per la gestione in forma associata dei servizi sociali e socio sanitari per il triennio 2022/2024 con l’individuazione del comune di Ischia come ente capofila.

Anche il Comune di Casamicciola darà poi il via libera al regolamento De.Co. (Denominazioni comunali) per la tutela e la valorizzazione delle attività agro-alimentari tradizionali, locali con il relativo schema di convenzione. Il penultimo punto all’ordine del giorno riguarda un’interrogazione avanzata dal presidente del consiglio comunale Nunzia Piro, sullo stato dell’alveo “La Rita”. Infine, il civico consesso si chiuderà con il riconoscimento di un debito fuori bilancio e la ratifica della deliberazione di giunta concernente i lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza presso via Campomanno.