CORONAVIRUS, LA DOTTORESSA CAPOBIANCHI: “CONTINUIAMO A STUDIARE IL COVID-19”

0

Direttrice del Laboratorio di Virologia dell’Inmi Lazzaro Spallanzani e del Dipartimento di Epidemiologia, Ricerca Preclinica e Diagnostica Avanzata, Maria Rosaria Capobianchi ha isolato il primo coronavirus diagnosticato in Italia a un turista cinese. La virologa è di Procida e con l’isola ha ancora un forte legame. Nei giorni scorsi è stata intervistata dal Corriere della Sera e ha spiegato come «La crescita dei casi sta rallentando nelle regioni dove l’epidemia è cominciata, altrove invece c’è un aumento sostenuto. Potremmo raggiungere anche in altre zone gli stessi, attuali numeri di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna in proporzione agli abitanti. La speranza è che le misure di contrasto messe in campo nel resto d’Italia quando ancora c’era tempo per agire siano efficaci». La dottoressa Capobianchi alla giornalista Margherita De Bac ha spiegato come «In molte regioni la curva dell’epidemia, cominciata più tardi, è in salita. Il numero totale dei pazienti positivi rispecchia una situazione variegata. C’è una differenza tra le zone dove i focolai sono cominciati e quelle che invece si trovano adesso all’inizio dell’epidemia».