DAL MURALES AL LICEO ALLA FOTO CON PUTIN, LA GAFFE DI JORIT

2

A Ischia abbiamo imparato a conoscerlo per la realizzazione del murales sulle mura del Liceo Buchner di Ischia, quando ha ritratto Santa Restituta diventando per giorni e giorni personaggio al centro dell’attenzione mediatica e non solo. Adesso però le cronache parlano di lui per altro. Lui è lo street artist Jorit che al cospetto del presidente Vladimir Putin, tra gli oltre 20mila partecipanti al Forum Internazionale della Gioventù a Sochi, in Russia, provenienti da 190 Paesi, a un certo punto, dagli spalti ha preso la parola rivolgendosi proprio a Putin con queste parole: “Se possibile, posso farmi una foto con lei per dimostrare in Italia che lei è reale. Perché la propaganda dice cose strane?”, chiede con piglio spacciato. E il numero uno del Cremlino non si scompone affatto e accetta Così l’artista raggiunge il presidente sul palco per la stretta di mano e la foto di rito perché, ha ricordato Jorit, “in Italia si dicono tante cose strane su di lei”. Un gesto oggettivamente border line e che non mancherà di suscitare dibattito e polemiche anche qui a Ischia, dove il ricordo di Ciro Cirullo, questo il nome all’anagrafe dello street artist, era ben diverso.