“DE PROFUNDIS” UFFICIALE, FORIO: LA TORRE SARACENA E’ FALLITA


15

 

Il Tribunale di Napoli ha dichiarato il fallimento di Torre Saracena, la partecipata del Comune di Forio che giunge così all’ultimo atto della sua esistenza, caratterizzata peraltro da una lunga e tribolata agonia. Sarebbe questa la decisione adottata dal Tribunale che nei giorni scorsi si era riunito per adottare le decisioni del caso. Ma la mazzata era nell’aria dopo che il concordato tra l’autorità giudiziaria e l’ente di via Genovino non si era concretizzato: era stato il primo segnale che qualcosa non andasse per il verso giusto e che ci si avviava mestamente verso i titoli di coda. L’ultimo accadimento in ordine di tempo, che peraltro aveva fatto discutere non poco era stata l’annullamento dela delibera con cui il Comune aveva deciso di azzerare il contenzioso con la stessa Torre Saracena. Il tutto con una proposta di delibera decisamente eloquente nella quale dopo una lunga premessa si leggeva in conclusione: “di dover revocare la delibera consiliare nn.2 del 23.01.2018, destinando contestualmente le risorse finanziarie con essa impegnate, al finanziamento prioritariamente di eventuali debiti fuori bilancio in fase di istruttoria da parte degli uffici; il consiglio comunale del comune di Forio delibera di ritenere, per quanto sopra, che la proposta transattiva avanzata con la delibera consiliare n.2 del 23.01.2018, non abbia più ragion d’essere, visto che era rivolta al Liquidatore della società, che formalmente non l’ha condivisa ed approvata, e che pertanto non si è allo stato formalizzata in un accordo transattivo; di stabilire pertanto di dover revocare la delibera consiliare nn.2 del 23.01.2018, destinando contestualmente le risorse finanziarie con essa impegnate, al finanziamento prioritariamente di eventuali debiti fuori bilancio in fase di istruttoria da parte degli uffici”.