DI SCALA IN POLEMICA CON DE LUCA SU CONCORSO SANITA’

16

“Nonostante il commissario alla Sanità campana si sia preoccupato di ribadire sul Burc che prima di indire un concorso si debba obbligatoriamente attingere alle graduatorie esistenti, ieri l’Asl di Caserta ne ha indetto uno per 65 operatori socio sanitari in piena violazione delle precise indicazioni di De Luca. Alla fine avremo quindi un’ulteriore graduatoria che andrà a sommarsi a quelle già esistenti dell’Asl Napoli 2 e del Cardarelli. Seguiranno anche quelle del Ruggi di Salerno e dell’Azienda dei Colli di Napoli?”. Così la consigliera regionale campana di Forza Italia Maria Grazia Di Scala commentando l’indizione del concorso pubblico per titoli ed esami per l’assunzione a tempo indeterminato di 65 operatori socio sanitari deliberato ieri dall’Asl di Caserta.

“In tutto questo – prosegue l’esponente di Forza Italia – De Luca non batte colpo e pertanto: o ha interesse ed è quindi complice di questo caos o la sanità gli è completamente sfuggita di mano”. “E questo, in ogni caso –  conclude – spiegherebbe la riluttanza del presidente della commissione sanità a convocare con urgenza un’audizione del presidente De Luca sul delicato tema del reclutamento nelle Asl e nelle aziende ospedaliere campane”.