DIVIETO MEZZI PESANTI, L’AVV. GOFFREDO SI RIVOLGE AL PREFETTO


63

«Nonostante vi sia un’ordinanza della Provincia del 2001 che vieti la circolazione sull’anello stradale “montano” di veicoli superiori ai mt. 8.90 di lunghezza “…per le ristrette dimensioni della carreggiata…”, nonostante vi sia una recentissima ordinanza del Comando Vigili di Barano d’Ischia che vieta la circolazione nel centro del paese di veicoli superiori agli 8 metri di lunghezza. Nonostante tutto sulle nostre strade tutto è concesso. E noi siamo stufi!». Parole dell’avvocato Mario Goffredo del comitato “La strada del buon senso” il nome scelto per il comitato che si è prefissato come obiettivo principale il ripristino delle condizioni di sicurezza e vivibilità di cui il nostro territorio e le nostre strade hanno un improcrastinabile bisogno. L’avvocato scrive alla Prefettura per chiedere che venga vietata la circolazione ai mezzi pesanti che si muovono nelle zone del comune di Barano, proprio lì dove non dovrebbero circolare. «In qualità di Comitato promotore della sicurezza e vivibilità delle strade dell’isola d’Ischia, Le segnaliamo il mancato rispetto nel Comune di Barano d’Ischia (NA) dell’Ordinanza n. 07 del 10.06.2019 R.G. 385 intitolata “Divieto di transito Bus e mezzi pesanti lungo la ex S.S. 270″ pubblicata presso l’Albo Pretorio, con la quale il Comandante della Polizia Municipale dispone il divieto di transito lungo Via V. Emanuele e Via A. Migliaccio di veicoli superiori alle dimensioni di lunghezza di mt. 8.00 e di peso superiore alle 17.5 tonn.. Orbene tale divieto viene quotidianamente disatteso, senza alcun intervento delle Autorità preposte che sia a nostra conoscenza, da bus turistici, veicoli trasportanti materiale edilizio e altre tipologie di veicoli di enormi, inaccettabili dimensioni, arrecando gravissime difficoltà alla circolazione veicolare e creando altresì situazioni di palese pericolo sulle nostre strade. Le chiediamo pertanto celere intervento al fine di far rispettare quanto deliberato”.