DROGA NEL PARCHEGGIO, SCARCERATO ANTONIO DI COSTANZO

51

I carabinieri della stazione di Barano d’Ischia hanno provveduto alla scarcerazione di Antonio DI COSTANZO, pluripregiudicato, detto Nino, detenuto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione in virtù di una condanna di primo grado ad anni cinque e mesi quattro di reclusione e 24mila euro di multa, inflittagli all’esito di giudizio direttissimo dal giudice monocratico del tribunale di Napoli dottoressa Teresa Annunziata.

Il DI COSTANZO era stato arrestato in flagranza di reato il 29 settembre dello scorso anno dai carabinieri di Ischia che avevano rinvenuto nel parcheggio da lui gestito (ubicato in Ischia alla via B. Cossa) un notevole quantitativo di cocaina, hashish e marujana abilmente dissimulato in vari luoghi tra i quali un’autovettura di un ignaro cliente, nonché sostanza da taglio, un bilancino di precisione e la somma di euro 2.490,00 ritenuta provento di attività di spaccio.

La Corte di Appello di Napoli ha accolto l’impugnazione proposta dagli avvocati Antonio e Mitty DE GIROLAMO, escludendo lo spaccio e riqualificando il reato ascritto al DI COSTANZO nell’ipotesi del fatto di lieve entità:  conseguentemente gli ha ridotto la pena ad anni uno e mesi otto di reclusione, disponendo altresì il dissequestro della somma di denaro sequestratagli, e consentendogli quindi di riacquistare la libertà dopo il periodo trascorso agli arresti domiciliari.