EAV, ENNESIMO GUASTO NOTTURNO A BARANO


18

“Questa è la sfortuna di vivere qui dove gli autobus si guastano di continuo, anche in piena notte, e le persone hanno dimenticato ogni regola di educazione, facendo un casino tale che avranno svegliato tutto il quartiere. Insonnia assicurata”. Parole di Luisa Meterangelis Maetrino testimone suo malgrado dell’ennesima avaria di un mezzo dell’Eav.   Svegliati nel cuore della notte, dalle vive lamentele degli utenti rimasti a piedi nel cuore di Barano. E’ in questo modo che una parte dei residenti che vive nel cuore del comune collinare è stata risvegliata all’una di notte passata.

A ridestare le persone che già stavano dormendo da un po’ le discussioni accese tra autista e passeggeri a seguito dell’ennesima avaria del mezzi Eav. A fermarsi è stato un mezzo intento a effettuare uno degli ultimi giri dell’isola della notte, linea fondamentale per i tanti abitanti di Barano e Serrara Fontana che sprovvisti di automobile si sono affidati ai grandi bus arancioni per tornare a casa. Un ritorno concluso con grave ritardo e reso possibile solo dall’arrivo dei meccanici della nuova ditta Credendino che hanno individuato il guasto e fatto ripartire il mezzo. Ma intanto, per decine e decine di minuti la difficoltà per la circolazione delle automobili è stata notevole. Il bus si è fermato a ridosso del Municipio di Barano, un tratto di strada particolarmente stretto che ha reso difficoltosa la circolazione.