ELEZIONI 2023, COME SI VOTA A CASAMICCIOLA – LE INFO

40

Nei comuni con popolazione inferiore a 15mila abitanti, dunque compresa Casamicciola, il sistema adottatoper eleggere il consiglio è di tipo maggioritario e, come nel resto dei comuni, avviene contestualmente all’elezione del sindaco.

Devono infatti essere presentati il nome del candidato sindaco, una sola lista collegata, con i nomi dei candidati consiglieri, e il programma amministrativo.

In tutte le liste devono essere espressi candidati di entrambi i sessi e nel caso dei comuni con più di 5mila abitanti il genere più rappresentato non può superare i due terzi.

Per votare l’elettore deve indicare il contrassegno relativo al sindaco e alla lista che intende sostenere. Inoltre può esprimere un voto di preferenza scrivendo il cognome del candidato alla carica di consigliere che preferisce. Nei comuni con più di 5mila abitanti i voti di preferenza possono essere 2 ma in questo caso vale la doppia preferenza di genere.

Nei comuni minori basta la maggioranza semplice per essere eletti sindaco.Viene dichiarato eletto il sindaco che ha ricevuto più voti e si procede a ballottaggio solo nell’eventualità di un pareggio. Alla lista del candidato sindaco che è risultato eletto sono attribuiti 2/3 dei seggi in consiglio. Alle altre liste i rimanenti seggi proporzionalmente ai voti ottenuti. I candidati sindaco sconfitti vengono eletti in consiglio, a patto che la lista collegata abbia ottenuto un numero di voti sufficiente ad assicurare almeno un seggio.

Una volta definito il numero di seggi spettante a ogni lista si procede a stabilire quali dei consiglieri che ciascuna di queste ha candidato saranno effettivamente eletti in consiglio. La scelta dipenderà dunque dal numero di preferenze ottenute da ciascun candidato, mentre a parità di preferenze il seggio sarà attribuito seguendo l’ordine in lista.