ELEZIONI, GLI SFOLLATI: «VERBALIZZIAMO LA NOSTRA PROTESTA NEI SEGGI»


236

Il comitato “1883-2017 Risorgeremo nuovamente”, del quale fanno parte alcuni dei cittadini rimasti senza una casa dopo il sisma dello scorso 21 agosto, ha deliberato una forma di protesta da mettere in atto domani, presso i seggi elettorali, per mantenere alta l’attenzione sul problema dei terremotati, non soltanto isolani.

Durante l’assemblea svoltasi alla sala congressi dell’hotel Regina Isabella giovedì sera, il comitato ha deciso che coloro che vogliono aderire alla protesta si presenteranno ai seggi esibendo il documento d’identità, ma senza toccare la scheda chiederanno di verbalizzare una frase che faccia riferimento ai terremotati, ad esempio: “Io sto con i terremotati”, oppure “Sistema elettorale assurdo e solidarietà a tutti i terremotati d’Italia”, per sottolineare che il problema è esteso all’intera nazione, ma anche per manifestare il malcontento verso la classe politica, locale e nazionale, e l’apparente inerzia degli ultimi mesi verso il dramma vissuto dagli sfollati vittime di eventi naturali.

 

 

 

 

I cittadini