EX JOLLY, DOPO IL FLOP-ABBONAMENTI IL COMUNE RIAPRE IL BANDO PER IL PARCHEGGIO

105

Una tariffa ritenuta eccessivamente salata sta tenendo lontano le vetture dal nuovo parcheggio multipiano in via Alfredo De Luca, con la struttura denominata “ex Jolly” che resta praticamente vuota o semivuota h 24 e che sembra davvero la classica cattedrale nel deserto, sebbene insista in pieno centro. Un dato che però non sembra scoraggiare l’amministrazione comunale di Ischia che va avanti imperterrita per la sua strada ed arriva ad attuare anche il cosiddetto secondo step della azione strategica. E così dal palazzo municipale – a firma del comandante della polizia locale Chiara Boccanfuso – è stato emesso l’avviso di emissione di abbonamenti per posti auto nel parcheggio interrato in via Alfredo De Luca, o meglio sono stati riaperti i termini visto che inizialmente l’iniziativa ha suscitato un appal evidentemente scadente.

Non a caso, nella nota si legge che “l’amministrazione comunale, in esecuzione del terzo punto del dispositivo della deliberazione della giunta comunale n. 102 dell’11 ottobre 2018, visto che nei termini di cui all’avviso pubblicato il 24 ottobre 2018 è pervenuto un numero di domande inferiore a quello dei posti da assegnare intende niovamente procedere all’emissione di abbonamenti tessere per i posti auto siti nel parcheggio alle modalità stabilite e come segue: costo abbonamento mensile euro 100”. Insomma, non serve girarci troppo intorno: basta guardare il parcheggio anche nelle ore serali e notturne, quando praticamente tutti sono a casa e le vetture restano ai “box”, per capire che davvero ad avvalersi dell’abbonamento sono stati “quattro gatti”, e pure ad essere generosi. E’ chiaro che dal palazzo municipale di via Iasolino la riapertura dei termini è l’unica strada percorribile per provare a convincere qualche altro cittadino, ma indirettamente è stata anche la certificazione di come questo esperimento di fare del parcheggio un “ricovero” per le vetture dei residenti nel centro del paese sia stato a dir poco fallimentare.

L’avviso firmato dalla Boccanfuso spiega anche che, sempre da deliberazione della giunta municipale, è previsto anche un abbonamento per i residenti del Comune di Ischia e che le tessere verranno consegnate direttamente agli assegnatari dai posti auto dagli addetti della Publiparking. Viene anche specificato che “un nucleo familiare potrà concorrere per un solo posto auto compatibilmente con la disponibilità di posti stessi”, ma allo stato dell’arte il pericolo di “overbooking” appare decisamente remoto. Per la cronaca il termine ultimo per richiedere il posto è il 28 dicembre: insomma, qualcuno potrebbe farci un pensierino come strenna natalizia. Diversamente, crediamo che lo status quo resterà quello attuale.