FERRAGOSTO, ISOLA “PRESIDIATA” DALLE FORZE DELL’ORDINE


20

Gli sbarchi sull’isola degli ultimi due giorni e i gravi episodi di cronaca hanno alzato ancor più la soglia di attenzione da parte delle forze dell’ordine chiamate adesso a dover fronteggiare le prossime ore che rischiano davvero di essere da “bollino rosso” anche sotto il profilo dell’ordine pubblico. Anche se la speranza che si tratti di due casi isolati continua ad essere un inno all’ottimismo, è chiaro che il territorio sarà blindato anche nella giornata e nella notte di ferragosto dove il lavoro sarà davvero super. Partendo proprio dai porti, che saranno presidiati da tutti i corpi presenti sul territorio: se la guardia costiera avrà il suo bel da fare per contrastare la possibile invasione – anche di un turismo mordi e fuggi – è chiaro che carabinieri, polizia e guardia di finanza, vigileranno su tutti i soggetti che sbarcheranno da traghetti o aliscafi provenienti da Napoli e Pozzuoli.

Saranno monitorate, così come succede già da qualche tempo, anche le spiagge ubicate sui territori di Barano, Forio, Ischia e Casamicciola.Poi i posti di controllo saranno capillari e numerosi, anche grazie ai rinforzi provenienti dalla terraferma su disposizione del Questore di Napoli. Saranno monitorati in maniera minuziosa anche gli specchi d’acqua che circondano l’isola. Uno schieramento di uomini e mezzi anche in questo caso imponente, visto che spesso la sicurezza in mare diventa un optional quando sono in tanti, anche poco esperti ed imprudenti, ad avventurarsi.

Ci saranno poi le abituali azioni di contrasto, come quelle ad esempio legate al consumo e spaccio di sostanze stupefacenti, un “mercato” che specialmente nella fase più calda dell’anno sulla nostra isola trova terreno fertile anche per l’elevato numero di presenze e dunque di potenziali acquirenti.  Non a caso è presente a Ischia anche l’unità cinofila che sarà utilizzata dagli agenti del commissariato di polizia non soltanto ai porti ma anche per effettuare eventuali perquisizioni domiciliari.  Sull’asse tra Ischia e Forio per l’intera notte ha girato un numero impressionante di vetture di carabinieri e polizia: i militari dell’Arma hanno controllato anche a piedi, ed in divisa, l’area del centro di Ischia, ma pure la Riva Destra e la Piazzetta, proprio per fare da deterrente ad eventuali “teste matte” con la loro presenza. Sulla Litoranea che da Ischia conduce a Forio i posti di controllo sono stati incessanti anche per verificare il rispetto delle norme del codice della strada quando ci si mette alla guida.