FORIO IN CORSA, I RISULTATI DEI 28 ATLETI “FORTI E VELOCI”


39

Sì è archiviata la 14ª edizione della Forio in corsa ancora un grande successo degli organizzatori Michelangelo Di Maio per la Forti e Veloci isola d’Ischia  ed Emidio Mancusi per il club la Strambata. Anche quest’anno c’è stato una grande partecipazione di atleti isolani e in particolare di ben 28  atleti della Forti e Veloci che hanno dato ancora una volta una grande prova di aver voglia di mettersi in gioco e confrontarsi con il tempo che passa. Quest’anno ci sono stati due personali, quello di Michele di Maio e quello di Daniela Amalfitano che ha migliorato di bene due minuti il suo precedente personale, questo a dimostrazione che c’è sempre voglia di fare bene. In dettaglio andiamo ad elencare ogni singola prestazione a cominciare da Peppe Patalano che da ultra75enne ha portato a conclusione ancora una bella gara migliorando di 2 minuti la prestazione dello scorso anno. Patalano Pina si è classificata prima nella categoria SF60 poco prima di lei è arrivata è arrivato Nicola Maltese che pian piano sta riprendendo la sua forma migliore per poter riuscire a correre su tempi ancora migliori, davanti  a loro è arrivata Mariarosaria Aiello che è ritornata a correre dopo un po’ di tempo che non partecipava la competizioni agonistiche ed ha chiuso con un buon 56 .35 poco prima poco prima di lei è arrivato Gennaro De Vita coniuge di Pina Patalano che ha concluso in 54.11 .Sforza Roberto è uno degli esordienti dei Forti e Veloci che quest’anno è entrato nella squadra isolana ed ha chiuso con un buon 53.35. Un veterano del marathon club prima e dei Forti e Veloci ora Salvatore Fioretti ha chiuso in 53.27, poco prima di lui ha concluso Anna Della Corte che dopo aver corso un’ottima maratona nell’autunno scorso ora si è dedicata alle gare più brevi. Daniela Amalfitano ha fatto un grandissimo tempo infatti ha concluso in 52.29 davanti a lei Mario Acunto e Antonella Gentile. Titti Mattera non si trova nelle migliori condizioni di forma ma nonostante tutto a chiuso con un passo di 5 km un chiudendo infatti in 50.33. Poco prima di lei è arrivata l’altra esordiente della squadra, Olga Lanzetta che ha chiuso in 50.15 ma certamente il suo è un tempo che presto sarà migliorato. Giovan Giuseppe Guzzo, uno dei giovani atleti dei forti e veloci ha deciso di riprendere a gareggiare chiudendo in 48 59.Filippo Climaco  è riuscito a chiudere una buona gara in 48.16, bene anche Adamo Caputo e Valentina Abrogato che hanno corso tutta  la gara insieme chiudendo in 48 minuti seguiti a pochissimi metri di distanza da Vito Russo. Bene anche  Ciro Mattera che poche ore prima ha preparato  per tutti i partecipanti un’ottima pasta al forno che poi atleti e spettatori hanno mangiato con piacere appena conclusa la corsa. Peppe Iacono  riesce a correre di nuovo sotto il passo le 4:30 chilometri chiudendo in 44.49. A podio Pina Schiano che si è classificata terza assoluta,  una grande gioia per lei e per tutta la squadra per essere riuscita ad ottenere un risultato prestigioso conquistato  con il tempo di 44 .33 aiutata dall’amico di allenamento Giovanni Iacono che ha concluso con lei la gara. Prima assoluta come donna Giovanna D’Abundo che  si conferma in buona forma, Giovanna ha chiuso in 40.41 correndo per tutta la gara con Vincenzo Maltese che le è stato di grande aiuto. Ottimo personale per Michele di Maio 11º posto assoluto che con il 39 44 stabilisce il suo nuovo record sulla distanza. Intramontabile per abnegazione e per caparbietà Aniello Del Deo il “panzese volante” che riesce a chiudere al nono posto con il tempo di 39.29 nonostante i vari acciacchi che
lo affliggono.Primo degli isolani il Presidente dei Forti e Veloci Michelangelo Di Maio che conclude in 39.10 nonostante abbia dovuto impegnare le sue energie fisiche e mentali per organizzare la gara e tutti gli eventi collaterali fino a pochi istanti prima della partenza della gara competitiva ma ha voluto comunque anche essere tra i concorrenti.
Prima della premiazione degli atleti  sono state consegnate tre targhe di riconoscenza, ad Aniello Del Deo per la lunga e premiata carriera podistica, a Vittorio Barbara per lo storico ruolo di Babbo Natale in corsa in tutte le edizioni ed a Giuseppe Di Maglio, l’avvocato corridore, memoria storica delle prime esperienze podistiche isolane che a sua volta ha voluto citare il suo amico e Cancelliere del Tribunale Giuseppe Abrogato, collaboratore di tante esperienze societarie.
Nella gara dei ragazzi di 1 km ha vinto Andrea Iodice, al secondo posto Vincenzo Peluso ed al terzo Enrico Savio. Per le ragazze ha vinto Aurora Morgera, secondo posto per Ilaria Balestro e terzo per Sara Balestro.
La gara dei 2,5 km è stata vinta da Pietro Buono, al secondo posto Samuel Gricolo ed al terzo Vincenzo Peluso. La gara femminile è stata vinta da Mira Boccanfuso, al secondo posto è arrivata Adriana Iaccarino ed al terzo Giorgia Sciumace. A fine manifestazione come di consueto gli organizzatori hanno portato
quanto non distribuito in gara al Presepe della Solidarietà nella chiesa di San Gaetano.