FORIO: PARCO NATURALE AL CASALE, IL COMUNE PRENDE POSSESSO DELL’AREA

55

Una mattinata importante quella di ieri a Forio, dall’elevato valore simbolico e non solo. E’ stato infatti posto il primo tassello per la realizzazione del progetto di riqualificazione del sito di Via Casale dove sono allocati i fanghi conseguenza dell’alluvione del 26 novembre 2022. Fanghi attraverso il cui riutilizzo sorgerà un parco urbano attrezzato e la sede del Centro operativo comunale. A disporre il decreto d’occupazione d’urgenza è stato il sindaco di Forio Stani Verde, questa mattina sul posto come potete vedere dalle immagini per ultimare le procedure si sono recati il tecnico Marco Raia e l’avvocato Vito Trofa entrambi in rappresentanza del Comune insieme ai proprietari di alcuni lotti. La proposta progettuale del Comune del Torrione era già stata formalizzata nel settembre dello scorso anno e fu oggetto anche di un tavolo tecnico alla presenza tra gli altri di Arpac e struttura commissariale. Per la realizzazione del primo lotto dei lavori il commissario straordinario Giovanni Legnini ha fissato una somma pari a due milioni e seicentomila euro.