FULMINE MATTUTINO, PAURA SULL’ISOLA

16

Ieri mattina poco dopo le sette molti isolani hanno avvertito un boato acuto. Il frastuono che si propaga sull’isola è davvero spaventoso.  Particolarmente violento viene avvertito nella zona di Ischia Porto. Alcuni pensano al terremoto. Si trattava di un fulmine, così potente che l’onda d’urto del suo tuono è stato registrato anche dalle apparecchiature preposte al monitoraggio dei tremori che sovente scuotono l’isola, anche se la maggior parte delle volte non vengono nemmeno percepite dai sensi umani. Il sismogramma della stazione sismica di Ischia IOCA HHZ, ubicato a Casamicciola, comincia a oscillare in maniera inusuale proprio in concomitanza con la caduta del fulmine sull’isola. L’oscillazione del pennino è ampia e continua, quasi come se avesse registrato un terremoto.

Il devastante fulmine che ieri mattina ha spaventato mezza isola ha comportato non pochi problemi per gli operatori delle compagnie marittime. Ad avere la peggio sono stati soprattutto i passeggeri che di buon mattino hanno provato a imbarcarsi sul traghetto della Caremar delle 07.20 diretto a Pozzuoli. Il fulmine ha mandato in tilt le biglietterie. I passeggeri diretti verso il porto puteolano sono quindi saliti a bordo senza biglietto.