GIOSI FERRANDINO ELETTO NEL DIRETTIVO ANCOT

78

Il 24 novembre si è tenuta a Roma l’Assemblea Straordinaria dell’Associazione Nazionale Comuni Termali (ANCoT) che ha segnato il ritorno di Casamicciola Terme nell’associazione dei comuni termali – dopo un’assenza di circa 11 anni – fortemente voluto dalla consigliera Raffaella Piro, delegata al Termalismo.
L’associazione conta 62 Comuni termali italiani, ognuno dei quali contraddistinto dalla presenza di acque straordinarie le cui proprietà in termini di salute, benessere e cura del corpo sono da sempre riconosciute anche a livello internazionale.
L’Ancot opera per la tutela e valorizzazione di quello che è uno dei più importanti comparti del tessuto storico-culturale del territorio italiano, nonché prezioso patrimonio naturale, il termalismo, forte di tradizione millenaria; oltre che informare e promuovere i luoghi termali al fine di favorire lo sviluppo del termalismo e dell’economia turistico-termale l’associazione dialoga e promuove azioni di coordinamento fra i comuni associati ed organi istituzionali quali Governo, Parlamento, ANCI e Federalberghi Terme.
Nel corso della assemblea si è tenuta anche la votazione del nuovo consiglio direttivo: il sindaco Giosi Ferrandino, in rappresentanza di Casamicciola, è stato scelto tra i cinque nuovi membri elettivi.
“Un altro tassello fondamentale è stato aggiunto all’articolato processo di rilancio di Casamicciola Terme: un rilancio che non può che partire dalla valorizzazione in chiave moderna di ciò che dai tempi antichi il nostro territorio offre, in primis, le storiche fonti di acqua termale, fanghi e saune” ha affermato
il primo cittadino casamicciolese