IL BILANCIO DI MITRIONE: “I CONTROLLI SONO DETERRENTE, MA SERVE PIU’ SENSO CIVICO”


28

«Il fenomeno delle affittanze abusive esiste, come dimostrano i controlli tuttora in corso. Siamo davanti a una piaga che pian piano sta migliorando, soprattutto grazie ai risultati conseguiti negli scorsi anni, ma c’è una coscienza che deve ancora maturare nel cittadino: servono entrambe le cose, inutile girarci intorno». Parole del capitano Angelo Pio Mitrione, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Ischia in una intervista rilasciata oggi a Il Golfo, che sul tema aggiunge: «Meglio fare le cose legalmente, come previsto dalla legge: fare la comunicazione delle persone alloggiate all’autorità di pubblica sicurezza entro le 24 ore dall’arrivo dell’ospite, e successivamente dichiarare il contratto all’agenzia delle entrate. In questo modo, l’inquilino che alloggia è tutelato in un certo senso e il turismo ne beneficia in un altro verso». Il capitano ha parlato anche di sicurezza stradale: «A Ischia si corre perché c’è un’unica strada e molto spesso trafficata. Poi l’isolano ama la macchina, i dati Istat sono inequivocabili. Sono numeri oggettivamente esagerati: in tema di sicurezza stradale va fatto ancora di più sia nelle scuole che nelle famiglie: noi, in ogni caso, non abbassiamo la guardia, anzi…». E dopo un anno a Ischia dice: «Mi ha sorpreso il rispetto che l’isolano nutre nei confronti dell’Arma dei Carabinieri. Questo è davvero uno stimolo per essere ancor più professionali: sento la responsabilità di quello che il cittadino si aspetta nei nostri confronti e questo mi spinge a fare più e meglio».