IL CASO – RIPETITORE TIM DA RIMUOVERE, LA SODDISFAZIONE DEL COMITATO

72

Il Comitato di Casamicciola Terme per la Salvaguardia e Tutela della Salute e dell’Ambiente, creato al fine di esprimere le proprie preoccupazioni ed esporre le legittime ragioni della comunità, in riferimento all’installazione SRB per la telefonia mobile posizionata da TIM in Casamicciola Terme alla via Monte della Misericordia snc su area privata, comunica la propria soddisfazione a seguito dell’ordinanza del TAR Campania n. 01601/2021 Reg. Prov. Caut., che ha respinto l’istanza cautelare chiesta dalla TIM di sospensione delle ordinanze adottate legittimamente dal Comune di Casamicciola Terme, accogliendo anche le tesi esposte dal presente Comitato, che si è costituito nel presente giudizio con i difensori Avvocati Alessandro Barbieri ed Andrea Torino ai quali va il ringraziamento del Comitato e della comunità per la loro disponibilità e impeccabile professionalità nell’esposizione delle tesi difensive. La lotta contro il colosso TIM non finisce
qui e continua chiedendo l’adozione di tutte le azioni conseguenziali all’ordinanza del TAR fino ad arrivare alla definitiva rimozione dell’impianto.

Il Comitato persegue tutte le azioni necessarie al fine di tenere alta l’attenzione sulla sensibile problematica a tutela dell’ambiente del territorio di Casamicciola Terme e della
salute della comunità casamicciolese, rilevando che la salute e l’ambiente sono argomenti che devono essere posti al di sopra del dibattito politico, poiché riguardano tutti i cittadini e bisogna mettere in campo tutte le azioni consentite dalla legge per far sì che questi diritti siano sempre rispettati e applicati.

Avv. Agostino Iacono (Presidente del Comitato di Casamicciola Terme per la Salvaguardia e Tutela della salute e dell’ambiente)