IL PMLI TORNA ALLA CARICA: A ISCHIA SERVONO I COVID HOTELS

9

Considerato il numero crescente dei contagi covid sull’isola d’Ischia e viste le difficoltà quotidiane che l’unico Ospedale dell’isola è costretto ad affrontare ed a superare, si avverte la necessità, sempre più urgente, di poter disporre di strutture alberghiere dove poter ospitare pazienti asintomatici.

Come si sa, ad Ischia operano oltre quattrocento esercizi alberghieri (già esistenti come strutture sanitarie di dimensioni ridotte) e non dovrebbe essere difficile reperire l’albergo più adatto. Eppure, anche in questo caso, è emerso il fallimento della locale Asl 2 Na Nord che ha dimostrato di non essere in grado di risolvere il problema. Tanto che ben due suoi bandi sono andati deserti.

Il PMLI- Cellula “Il Sol dell’Avvenir dell’isola d’Ischia denuncia questo comportamento incomprensibile e superficiale di una Asl che chiede vagamente la disponibilità di Covid-Hotel ad Ischia, ma inspiegabilmente, evita di indicare condizioni economiche ed organizzative, come attesta lo stesso presidente della Federalberghi dell’isola.

A questo punto, i marxisti-leninisti d’Ischia chiedono all’Asl: c’è davvero la volontà di risolvere il problema o i bandi che continuano ad essere indetti inutilmente, sono solo dei misteriosi atti burocratici?

Sappiamo bene che se strutture alberghiere sono necessarie in un’isola dove i lavoratori non vivono in ville o appartamenti capienti, ma sono costretti a convivere pericolosamente, nell’ambito di pochi metri quadrati.

Pertanto, la precarietà  della pubblica incolumità, in questo momento. è estremamente alta e grave. Lo sanno bene i sindaci che continuano irresponsabilmente a tacere e non esigono dall’Asl, con la massima urgenza,  iniziative più efficaci; quegli stessi sindaci che non mostrano alcun interesse a recuperare l’antico Stabilimento Termale Militare (Palazzo Reale) che da più parti e da anni, viene indicato come utile ed efficiente spazio sanitario ad integrazione di un Ospedale Rizzoli sempre più insufficiente per un’isola che in periodo estivo, supera di gran lunga, le centinaia di migliaia di persone.

PMLI ISCHIA