IL PREFETTO A ISCHIA: IMPEGNO MASSIMO PER SICUREZZA E LEGALITA’

39

Il Prefetto di Napoli a Ischia: impegno per la messa in sicurezza e la legalità
Tavolo con il Commissario Legnini, il vicepresidente della Regione, i sindaci e i rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell’ordine
Prima una visita sui luoghi di Casamicciola più colpiti dal terremoto del 2017 e dalla frana del 2022. Poi una riunione con il sindaco del Comune, Giosi Ferrandino, presso la sede consiliare dell’amministrazione cittadina. Infine, un incontro allargato al quale hanno partecipato il vicepresidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, i sindaci dei sei Comuni ischitani, i rappresentanti delle istituzioni, delle Forze dell’Ordine e dell’Autorità marittima presenti a Ischia. E’ stata una giornata fitta di impegni per il Prefetto di Napoli, Michele Di Bari, che oggi ha voluto essere presente a Ischia, insieme con il Commissario Straordinario per la ricostruzione post sisma e post frana, Giovanni Legnini. Una visita che ha voluto testimoniare anche quella collaborazione e coesione istituzionale che, ha spiegato il Prefetto, al termine del tavolo che si è svolto presso la sede della struttura commissariale, a Ischia porto, “deve continuare e deve anzi rafforzarsi”.
Nel corso della riunione il Prefetto ha ricordato il forte calo degli indici di delittuosità che si è registrato nell’isola nel 2023, frutto dell’impegno delle forze dell’Ordine ed ha annunciato la prossima stipula di un Protocollo per la legalità, che coinvolgerà non solo i sindaci ma anche i sindacati e i datori di lavoro. “Dobbiamo tutti impegnarci affinchè trasparenza e legalità caratterizzino tutta la filiera della vigilanza sugli appalti pubblici”. Il Prefetto ha tenuto a ribadire, che la priorità resta quella della messa in sicurezza di Ischia. E, a questo proposito, ha sollecitato l’effettuazione di un’esercitazione di protezione civile per i cittadini dell’isola, dal momento che gli indici di rischio sono molto alti. “Questo tavolo può essere anche una occasione per fare accordi inter-istituzionali e creare momenti di collegialità. C’è la necessità di stabilizzare un programma pluriennale capace di fornire risposte esaustive anche in termini di risorse finanziarie”.
“Desidero ringraziare S. E. il Prefetto di Napoli, Michele di Bari, per la sua presenza oggi a Ischia – Ha commentato Giovanni Legnini – E’ un ulteriore segno della vicinanza e della compattezza che tutte le istituzioni hanno dimostrato nei confronti di una comunità duramente colpita da due eventi drammatici. La coesione e la sinergia istituzionale sono essenziali per affrontare le sfide, molto rilevanti, che abbiamo di fronte in questo anno che sarà decisivo per il superamento della situazione emergenziale e per accelerare la ricostruzione”. Era importante dare al nuovo Prefetto, “con il quale avevamo programmato da tempo questo incontro – ha continuato il Commissario Straordinario – il quadro di tutto ciò che è stato fatto e quello che rimane da fare, assumendo alcuni impegni che sintetizzerei in tre parole. Legalità, per fare fronte comune contro qualsiasi tentativo di infiltrazione di pratiche illegali. Sicurezza, per i cittadini e per il territorio. Risorse, per assicurare continuità al processo di ricostruzione. Il percorso che abbiamo avviato di messa in sicurezza del territorio e di ricostruzione non può subire pause o rallentamenti, perchè non possiamo incrinare la fiducia dei cittadini”.