ISCHIA, A SANT’ANGELO “VIVA IL MARE”: SALUTO ALL’ESTATE CON LA FESTA DELLA LAMPUGA


27

Un simbolico saluto all’estate e, soprattutto, un ringraziamento alla risorsa attorno alla quale, più di tutte, ruotano economia e turismo dell’isola d’Ischia: il mare. Il borgo di Sant’Angelo chiude una lunga stagione di concerti ed eventi, impreziosita dal grande successo della Festa di San Michele Arcangelo, con “Viva il Mare”, una giornata di ecologia, educazione, solidarietà, enogastronomia e spettacolo in programma domenica 6 ottobre grazie alla sinergica collaborazione tra il Comune di Serrara Fontana, la Capitaneria di Porto, l’area marina protetta Regno di Nettuno, UILDM Ischia e Procida, FIABA Onlus e le associazioni Amici di Sant’Angelo e Nemo per la diffusione della cultura del mare, EDON Ischia, PlasticLess, Legambiente, Ischia Fishing e l’associazione Pesca Sportiva Sant’Angelo d’Ischia.

L’evento, dedicato alla memoria di Aldo Campatelli, un giovane turista milanese scomparso prematuramente che aveva scelto proprio il borgo di Sant’Angelo come casa, vuole sottolineare come il mare sia una risorsa da sfruttare con intelligenza e rispetto. E in questa ottica va letta anche la gara di pesca che, dalle 8.00, inaugura la giornata. Alle 9.00 raduno alla spiaggia Chiaia di Rose per procedere alla pulizia delle scogliere e dei fondali antistanti la spiaggetta. Alle 10.00 un Laboratorio di Arte Marinaresca con i pescatori del posto e alcuni membri della Cooperativa San Michele. Alle 12.30, nell’ambito della campagna di sensibilizzazione, ideata da FIABA Onlus, dal titolo “La città che vorrei” giunta alla XVII edizione della “Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche” FIABADAY, la donazione ufficiale di una sedia carrozzina da mare per disabili JOB.

Dalle 13.30 la Festa della Lampuga: ai fornelli lo chef Nello Patalano di “Gourmet in Movimento”, che declinerà attraverso il suo estro e la sua creatività uno dei pesci simbolo dell’autunno, celebrato nella locandina ispirata da un’opera dell’artista Manuel Di Chiara.
“Il modo migliore per chiudere in allegria la nostra lunga estate, tributando un omaggio non solo simbolico al nostro mare”, commentano il sindaco di Serrara Fontana, Rosario Caruso, e l’assessore al Turismo, Emilio Giuseppe Di Meglio.