ISCHIA, COLPO PLAY OFF: ROMANA BATTUTA 2-0

50

SERIE D Gir. G | 28a Giornata
ISCHIA CALCIO-ROMANA 2-0
ISCHIA CALCIO: Vivace, Florio, Buono Trofa, Chiariello, Pastore, Quirino, Spunticcia (78’ Aniceto) Talamo (82’ Maiorano) Baldassi (85’ Montanino), Bisogno(60’ Ballirano) ( In panchina: Sarracino, Mattera, De Francesco, Longo, Verde). All. Corino.
ROMANA: Antolini, Fiore, Errico, Calì, Spanò, Armini( 45’ s.t. Romagnoli) Spinosa, Tarantino, Vagnoni ( 45’ s.t. Ferraro) Redondi (66’ Paolelli), Carbone(60’ Minnocci). (In panchina: Mastrangelo, Rufo, Avellini, Pagliuso, Nannini). All. D’Antoni
ARBITRO: Lurino (Venosa). Assistenti: Palermo (Bari) e Magnifico (Bari)
MARCATORI: nel p.t 24’ Trofa, 28’ Pastore (I)
NOTE: angoli 4-2 Ammoniti: Errico (R), Tarantino (R), Trofa (I), Baldassi (I), Ballirano (I), Minnocci (R). Durata: p.t 47’ , s.t. 49’ Spettatori 1500

L’Ischia fa suo il big-match contro la Romana. I gialloblu allo stadio “Mazzella” superano la squadra romana per 2-0 grazie ai gol nel primo tempo di Trofa e Pastore. Partenza sprint dell’Ischia che fa suo il pallino di gioco sin dai primi minuti. Al 23’ sul primo calcio d’angolo, gli isolani sbloccano la partita : Baldassi disegna una parabola al bacio con Trofa che di testa spiazza il portiere e mette in rete. Al 26’ ancora Ischia pericolosa: azione insistita con Quirino che di testa trova il salvataggio sulla linea da parte della difesa della Romana, con la sfera che termina in corner. Proprio sugli sviluppi della bandiera ancora una volta battuto da Baldassi, Pastore con un incornata di testa trova il raddoppio. Al 34’ Quirino defilato all’interno dell’area di rigore, conclude ma la difesa ospite salva tutto sulla linea; sulla respinta dopo poco calcia Trofa ma trova pronto Antolini. A pochi minuti dalla fine del primo tempo ci prova ancora l’Ischia con Quirino che conclude ma l’estremo difensore ospite è attento. Nella ripresa il copione non cambia è l’Ischia a fare la partita con Baldassi che ci prova con un tiro dal limite, la palla sorvola di poco alto la traversa. Girandola di cambi tra le panchine, per i gialloblu si rivede in campo Ballirano dopo un lungo infortunio che prende il posto di Bisogno. Il cronometro scorre ma l’Ischia controlla e gestisce il doppio vantaggio con tranquillità senza rischiare nulla.