ISCHIA, DOPO LA DENUNCIA RIPULITO IL CAMPETTO DELLO SPALATRIELLO


92

di Gennaro Savio

Alla fine del mese scorso con questo accorato appello chiedemmo all’amministrazione comunale di Ischia guidata dal sindaco Enzo Ferrandino la pulizia e la sistemazione dei campetti di calcio di via Michele Mazzella e dello Spalatriello, entrambi oggetto di un assurdo ed intollerabile abbandono sociale. Infatti mentre il campetto attiguo alla sede distaccata del tribunale ischitano era preda di erbacce e immondizie varie, quello dello Spalatriello, oltre ad essere invaso da erbacce, piante selvatiche e rifiuti di ogni genere, presentava sfondata la parete degli spogliatoi ormai in disuso da anni e divenuti nel tempo una vera e propria discarica di mondezza. Ebbene, a pochi giorni di distanza dal nostro video-denuncia l’amministrazione comunale ha provveduto, attraverso gli operai di Ischia Ambiente, alla pulizia e alla sistemazione di entrambi i campetti. A Partire da quello dello Spalatriello dove, tra l’altro, oltre ad essere stata chiusa la parete sfondata degli spogliatoi e ripulita tutta l’area dalle erbacce e dalle piante selvatiche che facevano da cornice al terreno di gioco, sono stati sistemati anche dei cestini per la raccolta dei rifiuti. L’augurio è che ora anche i giovani che utilizzano questo campetto facciano la loro parte nel riporre i rifiuti nei cestini e nel tenere pulito, così, quello che rappresenta uno dei pochissimi spazi a loro disposizione. Infine, nel dare atto all’amministrazione Ferrandino di avere operato in questo caso un intervento celere e in attesa dell’apposizione delle reti alle porte dei due campetti, l’augurio è che per entrambe le strutture sportive, che è bene sottolineare dovranno per sempre essere pubbliche e gratuite per i ragazzi ischitani, l’ente comunale voglia avviarne la definitiva rinascita con la sistemazione dell’erbetta sintetica e degli impianti di illuminazione.