ISCHIA, FESTA PROMOZIONE TRA DEDICHE, BENEFICENZA, PROMESSE DI MATRIMONIO E “MANITA”

109

ISCHIA CALCIO-S.ANTONIO ABATE 5-1

ISCHIA CALCIO: Mazzella (6′ st Musella), Buono S., Buono L., Arcamone G.G. (6′ st Simonetti), Di Costanzo, Chiariello, Mattera, Matarese, De Luise (6′ st Padin), Ballirano (36′ st Mautone), Pesce (6′ st Longo). (In panchina Matute, Patalano, Florio, Pastore). All. Buonocore.
S.ANTONIO ABATE: Martoriello, Esposito, La Torre (46′ st Villani), Orlando F., Napolitano (1′ st Orlando C.), Scognamiglio, Acampora, Maravolo (28′ st Belviso), Grieco, Balzano (40′ sr Todisco), Longobardi (1′ st Salese). (In panchina Manno, Orlando G., Belviso, Staiano, Russo). All. Di Nola.
ARBITRO: Esposito di Ercolano (ass. Cifariello di Ercolano e Apuzzo di Napoli).
MARCATORI: nel p.t. 2′ Buono L. (I); nel s.t. 3′ De Luise (I), 11′ Balzano (S), 23′ Mattera (I), 44′ Longo (I), 48′ Padin (I).
NOTE: angoli 5-4. Ammonito Chiariello (I). Durata: pt 46′, st 49′. Spettatori 2500 circa.
In un clima di festa (tantissimi tifosi al “Mazzella” nonostante la pioggia insistente), l’Ischia chiude la stagione con una vittoria sul S.Antonio Abate. Buonocore manda in campo tanti calciatori che finora avevano avuto poco spazio in campionato. Le squadre scendono in campo con il team giallorosso che si dispone su due file, formando un corridoio per omaggiare la neopromossa in D. La società ospite consegna una targa ricordo al presidente Taglialatela. Momenti di commozione quando i tifosi srotolano lo striscione per la coreografia, incentrata sugli eventi tragici di Casamicciola. “Dal fango alle macerie ancora una volta risorgerai, Isola mia mai sola resterai”, la frase sotto all’opera firmata da Catello Fermo. Si gioca su un campo reso pesante dalla pioggia. Al primo affondo, l’Ischia passa: Arcamone serve Luigi Buono che calcia imparabilmente da posizione angolata. Dopo un gol annullato a Pesce, De Luise manca d’un soffio il raddoppio (un difensore salva sulla linea). Il S.Antonio Abate si ci prova con Maravolo che colpisce il palo ma il guardalinee sbandiera una posizione di off-side. Al 34′ Matarese dal limite manda la palla a sfiorare l’incrocio dei pali. In avvio di ripresa, dopo il sorteggio delle maglie per raccogliere fondi in favore dell’associazione “Sanfilippo Fighters” (e la proposta di matrimonio di Ciro Simonetti alla sua compagna Anna), gran conclusione di De Luise in precario equilibrio e pallone in rete. Buonocore cambia quattro calciatori: c’è l’esordio di Musella. Due neo entrati subito in evidenza: Padin per poco non arriva su un suggerimento da sinistra di Simonetti. All’11’ Balzano riduce le distanze con un destro assai angolato. Poco dopo Longo potrebbe chiuderla ma un difensore si sostituisce a Martoriello. Ischia show al 23′: Simonetti con un colpo di tacco smarca Mattera (il “cuore” della Casamicciola ferita) che scarica in rete di potenza: 3-1. Nel finale Longo chiude un’azione insistita con un preciso rasoterra, poi Padin mette la ciliegina sulla torta con un preciso sinistro. Così i gialloblù terminano la stagione con un’altra goleada.