ISCHIA GLOBAL FEST, “COMANDA” LA MUSICA CON I FRATELLI BENNATO E MORRICONE

50

Sesta serata di premiazioni all’Ischia Global Film & Music Fest. Sul palco del festival, questa volta, Pier Francesco Pingitore, Maurizio Mattioli, Davide Marotta, Sumi jo, Camille Griffin e Ben Davis. A Pier Francesco Pingitore, regista, sceneggiatore ed autore televisivo (Magnamose tutto, 2017; Maremeo, 2002 ;Vieni avanti cretino, 2008) è andato il secondo King of Comedy Award – il primo è stato dato Piero Chiambretti , mentre il terzo sarà consegnato stasera a Massimo Boldi- di questa diciottesima edizione del Global. Premio alla carriera, invece, per Maurizio Mattioli. All’attore e doppiatore romano, 90 film, è andato l’Ischia Award alla Carriera. Riconoscimenti anche per Davide Marotta, apparso in film come La passione di Cristo di Mel Gibson (2004) e Pinocchio ( 2020) di Mattero Garrone. A lui è andato l’Ischia Art Award. Sul palco del festival, ancora una volta, poi, la videomaker britannica Camille Griffin – madre di Roman Davis Griffin, protagonista di Jojo Rabbit (2020) e il marito Ben Davis, celebre direttore della fotografia di film della Marvel Studios come Guardiani Della GalassiaAvengersDoctor Strange e Capitan America, a cui sono sono stati consegnati rispettivamente l’Ischia Breakout director of the year e l’Ischia Art Award.

Spazio, infine, anche alla musica con Eugenio ed Edoardo Bennato, premiati nell’ambito di questa edizione della kermessa per La miglior canzone dell’anno 2020 con La realtà non può essere questa scritta dai due fratelli durante il periodo di quaratena da Coronavirus.

Gran finale con la soprano coreana Sumi Jo che ha ricevuto l’Ischia Art Award ed un omaggio al grande maestro, recentemente scomparso, Ennio Morricone, con una magnifica performance sul palco della Jo e del celebre flautista Andrea Griminelli.

Ultimo forum stamane, dedicato alla ripartenza nel mondo dello spettacolo dopo l’emergenza Covid.

Ospiti il presidente del Formez ed ex ministro per i beni e le attività culturali, Alberto Bonisoli, Alessandro Salem direttore generale dei contenuti Mediaset, Pier Francesco Pingitore, Gianfelice Imparato, Beppe Convertini, conduttore televisivo e radiofonico e la produttrice britannica Katie Goodson Thomas. «In questo momento fragile – ha dichiarato Bonisoli, al lavoro anche per il rilancio del Made in Italy- lo Stato e le istituzioni che lavorano nel settore pubblico e privato, dovrebbero preoccuparsi di mantenere viva e varia la cultura». Per Bonisoli occorrerebbe dare maggiore libertà di autoregolamentazione alle industrie del mondo dello spettacolo. «L’autoregolamentazione – ha commentato – può fare un enorme differenza in un momento di crisi come questa». Pierfrancesco Pingitore ha lanciato un appello al pubblico: «Chiediamo regole certe ma impegniamoci ad aprire a tutti i costi i teatri, anche se guadagneremo di meno. Ho portato in scena “ Se la panchina parlasse” con sei attori, e facciamo i test».

Al forum hanno portato il loro contributo Alessandro Salem ( direttore dei contenuti RTI) che ha parlato della ripartenza a Mediaset ribadendo sul versante cinema l’importanza dell’uscita dei film in sala ( “ sulle piattaforme rischiano di perdere identità, c’è un effetto marmellata”). Per il cinema internazionale l’inglese Katie Goodson ( Fox Searchlight) ha ricordato i grossi aumenti nei costi di produzione a causa delle assicurazioni e dei tempi allungati ( del 20%). Tra gli intervenuti anche gli attori Maurizio Mattioli, Beppe Covertini.

.

L’Ischia Global 2020 è organizzato dall’Accademia Internazionale Arte Ischia e promosso con il MiBACT-Dg Cinema e la Regione Campania con il Patrocinio della Croce Rossa Italiana. In collaborazione con BNL Gruppo BNP Paribas, PEGASO, ISAIA, Riflessi e la partecipazione di Siae, Nuovo Imaie, Unico Energia, Trenitalia, Rainbow, Medusa, Rai Cinema, Medmar. Media partner: RAI ITALIA, Radio 2 Rai, Ciak.