ISCHIA, IL G7 E LA LOTTA AI “FOREIGN FIGHTERS”


258

G7 dei ministri dell’Interno a Ischiail 19 e il 20 ottobre. Minniti presiederà la riunione presso il Grand Hotel Punta Molino alla presenza degli omologhi di Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito e Stati Uniti. “Parteciperà inoltre il Commissario europeo per le migrazioni, gli affari interni e la cittadinanza Dimitris Avramopoulos, il Commissario europeo per la Sicurezza dell’Unione Julian King e il Segretario generale dell’Interpol Jurgen Stock” fa sapere il Viminale.

Al centro della discussione due temi fondamentali: “La prevenzione – insieme al settore privato – dell’uso terroristico di Internet e di collaborazione nella lotta ai cosiddetti ‘foreign fighters’ attraverso lo scambio di informazioni e le attività di depotenziamento degli estremisti”.

Il G7 inizierà giovedì pomeriggio con la cerimonia di benvenuto e il saluto del ministro Minniti alle delegazioni degli altri Paesi presso il Castello Aragonese. E venerdì mattina si svolgeranno tre sessioni di lavoro: la prima dedicata alla cooperazione in materia di contrasto al terrorismo e, in particolare, ai foreign fighters; la seconda sul tema della minaccia terroristica attraverso l’utilizzo di Internet; quindi, terza sessione con il working lunch, sempre dedicata alla minaccia

SHARE