ISCHIA, TRE RETI AL SAVOIA: I GIALLOBLU RESTANO IN TESTA ALLA CLASSIFICA

1
ISCHIA CALCIO-SAVOIA 1908 3-0
ISCHIA CALCIO: Gemito, Florio, Ballirano (28’ st Arcamone M.), Matute, Chiariello, Pastore, Trofa, Arcamone G.G. (28’ st Buono L.), Longo (12’ st Padin), Mattera (43’ st Pesce), Simonetti (44’ st Cibelli). (In panchina Mazzella, Di Costanzo, Patalano, De Luise). All. Buonocore.
SAVOIA 1908: Sorrentino, Annunziata, Dommarco (25’ st Malafronte), Samb (9’ st Liberti), Vivolo, Sicuro (9’ st Carnicelli), Strazzullo, Masi, Di Dato (17’ st D’Angolo), Balzano (38’ st Onda), Scalzone. (In panchina Izzo, Gargalini, Lamontagna, De Cristofaro). All. Criscuolo.
ARBITRO: Alfieri di Nola (ass. Marletta e Tartaglione di Napoli).
MARCATORI: nel p.t. 16’ Longo (I) su rigore; nel s.t. 7’ Longo (I), 49’ Padin (I).
NOTE: angoli 9-2. Ammoniti Scalzone (S), Pastore (I), Matute (I).
Durata: p.t. 46’, s.t. 49’. Spettatori 1000 circa.
Tre gol al Savoia e primato consolidato. L’Ischia vince la prima delle due gare interne di fila, piegando i biancoscudati di Criscuolo. Da una ripartenza del Savoia nasce una conclusione di Strazzullo che Gemito riesce ad alzare in angolo con un colpo di reni. Al 12’ primo squillo gialloblù: sinistro da fuori area di Arcamone G.G. e pallone che lambisce la traversa. Al 15’ azione irresistibile di Trofa che scambia con Mattera, entra in area, salta Sorrentino che lo stende dopo il dribbling: è rigore. Dal dischetto Longo sigla l’1-0. Tra il 26’ e il 28’ lo stesso attaccante ischitano ha due occasioni per raddoppiare ma prima non riesce a sfruttare un errore della difesa oplontina (pallone che lambisce il palo), poi si presenta in area dopo una lunga galoppata ma il diagonale viene sfiorato dal portiere che si salva in angolo. Sul seguente corner, Mattera salta in solitudine ma non riesce a inquadrare lo specchio della porta. Alla mezzora Simonetti semina il panico nella difesa avversaria ma Sorrentino salva con una presa a terra. Al 38’ Gemito respinge in tuffo una girata in area dell’ex Scalzone. 1’ dopo Mattera dal limite carica il sinistro ma Sorrentino riesce a parare in due tempi. Allo scadere, tre occasioni per l’Ischia. Sugli sviluppi di un angolo, Florio recupera un corto rinvio ma Sorrentino c’è. Pochi istanti dopo Arcamone G.G. di testa fa volare il portiere che poi è bravissimo sul tap-in di Longo. La ripresa inizia all’insegna dell’Ischia: traversone al bacio di Mattera, destro al volo di Simonetti e grande risposta di Sorrentino. Al 7’ arriva il 2-0: angolo di Simonetti e colpo di testa imperioso di Longo all’altezza del palo lontano. Nel giro di 3’ prima il neo entrato Padin manca d’un soffio il gol (deviazione di un difensore), poi Ballirano impegna Sorrentino. Quest’ultimo al 20’ si salva grazie a…Pastore che involontariamente devia sulla linea un colpo di testa di Trofa a portiere battuto. Ancora Ischia. Corre il 27’: Mattera serve Arcamone G.G., assist in area per Simonetti che di prima intenzione colpisce la traversa. Al 39’ staffilata dai venti metri di Mattera che sfiora il palo. Il Savoia cerca solo qualche ripartenza ma Gemito non viene mai impegnato. In pieno recupero gol incredibile di Padin da posizione assai defilata: palo-gol. Finisce 3-0.