ISTITUITO IL PREMIO “DOMENICO SAVIO”, IL 12 MARZO A ISCHIA LA PRIMA EDIZIONE

52

A circa tre anni dalla scomparsa del compianto fondatore e Segretario generale del Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, Domenico Savio, è stato istituito un Premio internazionale alla sua memoria. Si tratta di un Premio prestigioso ed unico nel suo genere perché al contrario di quelli convenzionali che vedono come protagonisti cattedratici e benestanti, è interamente riservato ai protagonisti del mondo del lavoro e alla loro cultura di lotta e di conquiste sociali. Dedicato cioè a chi con i calli sulle mani per una vita intera è stato dedito al duro lavoro. Ma oltre lavoratori del braccio, saranno premiati anche i lavoratori dell’intelletto, coloro cioè che nella vita, attraverso la propria professione, si sono distinti per aver contribuito alla crescita civile e sociale del nostro Paese. Un Premio che rispecchierà in modo fedele il Premio “Spartaco” istituito proprio da Domenico Savio a metà degli anni ’80 del secolo scorso e di cui si tenne una sola edizione. Familiari, compagni di Partito ed amici di Domenico Savio hanno dato vita al Comitato organizzatore che individuerà le lavoratrici ed i lavoratori che saranno premiati con una pergamena incorniciata, una penna con su stampata la scritta “PREMIO INTERNAZIONALE DOMENICO SAVIO” ed un segnalibro. Il Comitato è presieduto dal Dott. Angelo Giancotti, Dirigente del PCIM-L ed amico e stretto collaboratore di Domenico Savio, mentre il giornalista Gennaro Savio, figlio del fondatore del PCIM-L, ricopre il ruolo di Segretario. La prima edizione del Premio Internazionale “Domenico Savio” si terrà nel Comune di Ischia domenica 12 marzo 2023 alle ore 10.30 presso le Antiche Terme Comunali di via Iasolino, nella Sala “Sandro Pertini”. La stessa sala che ospitò la prima edizione del Premio “Spartaco”. “Domenico Savio – ha dichiarato il Presidente del Comitato organizzatore Angelo Giancotti – è stato un sincero e coerente dirigente comunista che con coraggio e determinazione e senza mai tradirne le aspettative, ha lottato a denti stretti per difendere strenuamente gli interessi presenti e futuri della classe lavoratrice italiana e dei lavoratori di tutto il mondo. La sua lungimiranza lo ha reso un gigante della politica a livello internazionale e oggi abbiamo il dovere di ricordarne il pensiero e l’opera. L’istituzione del Premio Internazionale ‘Domenico Savio’ è un doveroso omaggio alla memoria di un uomo che con grande umiltà ha dedicato e sacrificato tutta la sua esistenza per dare voce ai senza voce e per difendere gli ultimi della società. Per migliorarne sin da subito – ha concluso Giancotti – le condizioni di vita e per la prospettiva Socialista”. “Sono commosso – ha affermato Gennaro Savio – nell’annunciare l’istituzione del Premio Internazionale ‘Domenico Savio’ che ripercorre fedelmente il Premio ‘Spartaco’ che mio padre istituì negli anni ’80 e di cui ci fu una sola edizione. Negli anni a seguire e sino alla morte, papà ha sempre avuto il desiderio di riprendere quell’importante iniziativa che metteva al centro dell’attenzione gli inenarrabili sacrifici del mondo del lavoro, ma tra campagne elettorali a cui partecipavamo, impegni politici e giornalistici vari, non abbiamo mai avuto il tempo di riprenderla. Oggi, a tre anni dalla morte, tocca a me realizzare il sogno di mio padre. Riprendendo il Premio ‘Spartaco’ con il suo nome”.

Il Comitato organizzatore