LA MORTELLA, ASPETTANDO LA RIAPERTURA LE FIORITURE MOSTRATE SUL WEB

8

Anche quest’anno il periodo della riapertura dei Giardini la Mortella cade purtroppo nel pieno delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria e la data in cui sarà nuovamente possibile accogliere il pubblico non può essere al momento stabilita. Ma la natura non si ferma e questo è proprio il periodo della massima esplosione delle fioriture: con la Primavera la Mortella viene ammantata da meravigliosi colori e i suggestivi scorci del giardino sono pronti ad accogliere piante e fiori che annunciano l’arrivo della bella stagione.

E così in questa seconda Pasqua che vede l’intero Paese nuovamente in lockdown, per consentire a tutti, sia pur da lontano, di vivere la bellezza della primavera, la Fondazione Walton ha deciso di condividere attraverso i canali social, le meravigliose immagini delle fioriture primaverili con l’intento di donare al pubblico un piacevole momento di evasione. Una condivisione via web per scambiarsi con una “cartolina virtuale” un augurio di buona Pasqua e confidare che quello che stiamo vivendo sia davvero l’ultimo miglio per tornare presto alla normalità.

Il periodo primaverile alla Mortella sembra sottolineare una delle caratteristiche più peculiari del giardino: la compresenza di piante spontanee della macchia mediterranea, con specie esotiche che arrivano da mondi lontani, e con piante più note e vicine alla esperienza ed alla storia di ognuno, che sono l’ossatura dei giardini tradizionali. Nel giardino si coglie continuamente questa giustapposizione armoniosa tra esemplari magari rari e preziosi e piante più consuete e familiari. Si susseguono così le fioriture di Camelie e Magnolie, che tutti conoscono, ma anche lo Strongylodon macrobotrys: la “liana di giada”   delle Filippine con grappoli di fiori turchesi lunghi fino ad un metro; mentre muri e pergole grondano di glicini e gelsomini, si alzano i fiori magenta del Geranium maderense tra le Bromelie sudamericane, in boccio nel sottobosco. Sulla collina mimose e ginestre brillano di giallo e i cisti e i rosmarini riempiono l’aria di fragranze aromatiche e pungenti e le fioriture degli Echium sembrano rivaleggiare con il mare di Forio che fa capolino ad ogni scorcio.

Si aprono le foglie degli aceri giapponesi e i fiori delle Aloe, si schiudono i Leucospermum e le Protea sudafricane con i fiori dalle forme fantastiche e dai colori brillanti; fioriscono gli alberi brasiliani di Tabebuia e di Erythrina, e l’aria si riempie del profumo di zagare. Nel microcosmo del giardino si danno appuntamento piante di tutto il mondo, per celebrare il ritorno della bella stagione.

E così, grazie ai social, la bellezza della natura può essere condivisa ed ammirata insieme a migliaia di utenti. La Mortella, come noto, non è solo un giardino che riunisce preziose specie floreali ed arboree provenienti da tutto il mondo tropicale ma anche un luogo dove natura e musica si fondono in un connubio perfetto.

E’ possibile ammirare le fioriture attraverso il profilo Facebook dei Giardini la Mortella: https://www.facebook.com/giardinilamortella