LACCO, DALLA PROVINCIA I FONDI PER LA MESSA IN SICUREZZA DEL LITORALE

30

Il provvedimento era atteso, e adesso la Città Metropolitana di Napoli ha infatti impegnato le risorse adeguate: si tratta di 150mila euro da destinare al trasferimento di risorse in favore del Comune di Lacco Ameno per interventi di consolidamento necessari a seguito delle ultime mareggiate. L’intervento in questione si inquadra nelle opere di difesa costiera, di competenza della Città metropolitana ai sensi del D.Lgs. n. 96/99 ed è mirato a contrastare il fenomeno dell’erosione marina che nel corso degli anni, e a seguito delle mareggiate del febbraio 2019, ha gravemente danneggiato le strutture per la balneazione prospicienti il lungomare di Lacco Ameno ed in particolare la rampa per disabili e del retrostante muro di contenimento.

Il provvedimento si inscrive soprattutto in quel “patto per Ischia” che il sindaco della Città metropolitana Luigi De Magistris e i sindaci dell’isola hanno costruito passo dopo passo, e che poi è stato sancito durante il convegno organizzato dal quotidiano “Il Golfo” e dal sito “Juorno.it” lo scorso 28 ottobre al Palazzo Reale di Ischia. Cifre rilevanti verranno infatti erogate per progetti di varia natura, in primis quelli di messa in sicurezza, elaborati e proposti dai Comuni isolani e ammessi ai relativi finanziamenti dalla Città Metropolitana, impegnata in un generale progetto di rilancio della regione della nostra isola in particolare. Anche l’ex sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale, ha salutato con soddisfazione il provvedimento: «Da Napoli mi hanno inviato la determina dirigenziale con la quale il nostro Comune si vede assegnato i fondi per la messa in sicurezza della piazzetta (accanto al bar “Caffetteria del corso”) dalla Città Metropolitana, come del resto fu accennato durante l’incontro in Piazza Santa Restituta e come ampiamente riportato dalla stampa durante il mio intervento al convegno organizzato da  “Il Golfo” e dal sito “Juorno.it” con il Sindaco Luigi De Magistris, in cui intervenni per ringraziare pubblicamente sia lui che il Consigliere Tozzi, per la  vicinanza e sensibilità istituzionale  dimostrata alla Nostra comunità dopo i danni subiti dall’ultima mareggiata. I fatti sono sempre più eloquenti dei discorsi».