LACCO, SI TORNA A SCUOLA TRA MILLE INCOGNITE: LA PROTESTA DELLA MINORANZA

9
“Tra qualche giorno anche a Lacco Ameno riprenderanno le lezioni in presenza. Si prevedono doppi turni per carenza di aule. Oltre due mesi fa avevamo presentato richiesta per effettuare un sopralluogo all’interno del Principe di Piemonte e verificare, insieme a tecnici abilitati, quale fosse l’effettiva situazione all’interno dei plessi”. Inizia così una nota del gruppo consiliare di minoranza di Lacco Ameno, Sempre per Lacco Ameno, relativamente alla situazione legata all’importante plesso ubicato nel Comune del Fungo. La nota, che è un chiaro atto d’accusa rispetto all’operato dell’amministrazione guidata dal sindaco Giacomo Pascale, prosegue così: “Avevamo anche proposto, nel caso in cui i locali fossero risultati agibili, di riconsegnarli all’istituto Mennella in modo da evitare ai bambini i doppi turni.Inutile dire che non abbiamo ricevuto alcuna risposta, ma la cosa veramente grave è che l’Amministrazione Pascale in questi mesi non ha fatto assolutamente nulla per trovare una valida soluzione a questo problema.Il risultato è che ancora una volta, come se già il periodo non li avesse messi abbastanza alla prova, a pagarne le spese saranno i nostri bambini”.