LEGGE DI STABILITA’: SI’ ALLE ASSUNZIONI, SORRIDONO CASAMICCIOLA E LACCO AMENO


6

“Per assicurare la funzionalità degli uffici impegnati nelle attività connesse alla ricostruzione, i comuni di Lacco Ameno e di Casamicciola Terme possono assumere personale rispettivamente nel limite di 4 e 6 unità, con contratti di lavoro a tempo determinato della durata non superiore a quella della vigenza dello stato di emergenza e comunque nei limiti temporali di cui all’articolo 19 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n.81, in deroga ai vincoli assunzionali di cui all’articolo 9, comma 28, del decreto-legge 31 maggio 2010, n.78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n.122, e di cui all’articolo 1, comma 557, della legge 27 dicembre 2006, n.296, nonché in deroga all’articolo 259, comma 6, del testo unico di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n.267. Agli oneri derivanti dal presente comma, pari a euro 353.600 si provvede a valere sul Fondo di cui al comma 765 per la successiva assegnazione ai comuni di cui al primo periodo”. Quello che vi abbiamo appena riportato è il comma 752 dell’art. 1 della Legge di Stabilità che è il più bel regalo di Natale per Giovan Battista Castagna e Giacomo Pascale. I Comuni di Casamicciola e Lacco Ameno, come avevano invocato ed espressamente richiesto a più riprese, potranno assumere nuovo personale a tempo determinato per far fronte al carico di lavoro ed alle impellenze dettate dall’emergenza causata dal terremoto dello scorso 21 agosto.

SHARE