L’ISCHIA SBATTE CONTRO UN “MURO”, COL MONTECALCIO FINISCE 0-0

85

MONTECALCIO-ISCHIA CALCIO 0-0
MONTECALCIO: Santangelo, Di Maio, Scarparo, Di Napoli, Vallefuoco, Di Lorenzo, Salazaro (21′ st Duca), Di Matteo (5′ st Astarita), Deering (35′ st Venetucci) Ricciolino (16′ st Fusco), Meola. (In panchina Margiore, Soprano, Architravo, Castaldo, Pisano). All. Illiano.
ISCHIA CALCIO: Gemito, Florio, Mattera (41′ st De Luise), Matute, Chiariello, Pastore, Cibelli (6′ st Matarese), Trofa (21′ st Arcamone G.G.), Longo (6′ st Padin), Arcamone M. (1′ st Patalano), Simonetti C. (In panchina Mazzella, Buono L., Pesce, Ballirano). All. Buonocore.
ARBITRO: Tomei di Sapri (ass. Tallarico di Ercolano e Gallo di Torre Annunziata).
NOTE: angoli 3-3. Ammoniti Arcamone M. (I), Santangelo (M), Scarparo (M), Vallefuoco (M). Espulso Mennella L. (I) dalla panchina (38′ st). Durata: pt 47, st 50′. Spettatori 200 circa.

Il Montecalcio ferma l’Ischia anche al ritorno. Un pareggio che va stretto ai gialloblù che non hanno concretizzato le occasioni create. Passano due minuti e Simonetti ci prova da fuori area: pallone a lato. Al 17′ su cross di Florio, la difesa flegrea libera ma Cibelli è ben appostato e conclude: grande è la risposta di Santangelo che viene però graziato da Longo che da posizione invitante spara alto. Al 27′ il Montecalcio si fa vivo con Salazaro che al termine di un’azione confusa calcia male. Al 40′ doppia occasione per l’Ischia: Simonetti scodella in area dalla sinistra, Trofa conclude da sottomarina di potenza ma il portiere compie un miracolo; il pallone arriva a Martera che da poco dentro l’area manca il bersaglio. Nel finale di tempo, cross di Florio e colpo di testa di Simonetti che termina alto. La ripresa inizia con i gialloblù in avanti: angolo di Cibelli, colpo di testa di Florio e palla che si stampa suo palo a portiere battuto. Bellissima azione (10′) Patalano-Simonetti-Florio che conclude troppo centralmente. Dopo aver inserito Padin per Longo, Patalano per Arcamone M. e Matarese per Cibelli, Buonocore manda in campo Arcamone G.G. al posto di Trofa. Montecalcio pericoloso con un diagonale dalla sinistra di Di Lorenzo (tiro largo), nell’altra area Padin fa volare Santangelo che salva ancora il risultato. Al 25′ Matarese con uno splendido mancino a girare manda la palla a lambire l’incrocio dei pali. 4′ dopo Matarese mette in area ma Matute, da ottima posizione, manda alto. Al 32′ altra occasione: azione insistita conclusa da Patalano: un difensore devia con Santangelo fuori causa. Il forcing isolano prosegue ma i minuti passano inesorabili. Finisce 0-0, col Pompei che cede in casa nello scontro diretto con l’Albanova che adesso è seconda in classifica a -4 dai gialloblu