MARE SICURO, GUARDIA COSTIERA IN AZIONE NEL GOLFO

3

Sicurezza della navigazione nel Golfo di Napoli
Controlli della Guardia Costiera – Pasqua 2024 sicura via mare

In vista dell’approssimarsi delle festività pasquali 2024 e del conseguente incremento dei flussi passeggeri, la Guardia Costiera di Napoli ha intensificato, tra il 25 ed il 01 aprile (giorno di pasquetta), i controlli in materia di Sicurezza della Navigazione attraverso una mirata attività a bordo delle unità navali che effettuano i collegamenti per le isole del Golfo di Napoli.
L’attività ha attenzionato, oltre che i fondamentali aspetti di sicurezza della navigazione (mezzi di salvataggio, apparecchiature e fanali di navigazione, cavi di ormeggio), in particolare  il corretto utilizzo dei combustibili ad uso marino consentiti dalla vigente normativa, al fine di limitare le emissioni in atmosfera di gas di scarico, nonchè l’inquinamento acustico provocato dalle unità navali che scalano i porti del Golfo di Napoli, al fine di preservare non solo l’area portuale, ma anche il contesto cittadino entro cui essa si sviluppa, da immissioni nocive non consentite.
Tali controlli, per altro verso, hanno contribuito a monitorare anche le condizioni di lavoro degli equipaggi imbarcati, attraverso la verifica di regolarità delle valutazioni del rischio di danno alla salute dei lavoratori per la presenza dei rumori e delle vibrazioni generate dai macchinari di bordo, confrontandole con la situazione di fatto.
Non è stato tralasciato, peraltro, l’aspetto della preparazione degli equipaggi di bordo e della loro prontezza operativa in caso di emergenza, attraverso l’esecuzione, in taluni casi, della visita ex art. 30 del regolamento sulla Sicurezza della Navigazione, il d.P.R. 435/91, denominata “visita ai servizi di bordo” e finalizzata al monitoraggio dei livelli ottimali della professionalità dei marittimi.