MOBILITA’, ENZO FERRANDINO: “GLI ISCHITANI


41

«Non capisco perché ad Ischia non riescono a percorrere nemmeno un piccolo tratto a piedi ed utilizzano sempre l’auto. Sono innamorati della propria auto, anzi c’è una vera e propria forma di idolatria verso la propria macchina».  Parole di Enzo Ferrandino in un’intervista rilasciata oggi a Il Golfo: «È necessario promuovere ed incentivare sistemi di mobilità alternativi. La grossa sfida da affrontare e vincere è quella di far cambiare la mentalità, la cultura all’ischiatano. Bisogna capire che tenere ed utilizzare la propria auto costa tanto. Utilizzare, invece, un mezzo alternativo quale potrebbe essere il trasporto pubblico, conviene sia dal punto di vista economico che in termini di salute». Dopo aver parlato dell’inaugurazione del nuovo parcheggio presso l’ex Jolly conclude: «Dobbiamo pensare ad un concetto diverso di mobilità. Dobbiamo lavorare per l’istituzione di auto elettriche e delle colonnine per garantire forme di energia alternativa. In un futuro non troppo lontano Ischia sarà più ‘verde’. Dobbiamo aiutare il nostro territorio a respirare meglio e garantire ai nostri paesani ed ai turisti una qualità di vita sempre migliore. In questo senso dobbiamo anche prendere in esame la proposta che proprio ieri dalle colonne de Il Golfo che fatto Francesco Mazzella sull’uso di biciclette assistite. Mi metterò in contatto con il nostro concittadino londinese ed ascolterò le sue proposte. È una persona che conosce Ischia che gli ha dato i natali ed il mondo delle due ruote. Chissà che con il suo contributo potremmo cominciare a cambiare la nostra idea di mobilità».