NATALE, IL COMUNE DI ISCHIA STANZIA 110MILA EURO PER GLI EVENTI


24

Anche quest’anno il programma legato al cartellone di eventi promosso e organizzato dall’amministrazione comunale di Ischia, è accompagnato dalla classica delibera di giunta municipale, varata nei giorni scorsi ed avente ad oggetto “assistenza ed organizzazione eventi turistico-culturali del Natale a Ischia 2018”.  La prima cosa che balza agli occhi è quella legata all’investimento dell’ente di via Iasolino: al punto 4 della delibera si stabilisce infatti “di individuare la risorsa massima in euro 110.000 oltre iva nell’ambito della programmazione 2018/2019 misura 07 programma 01 per tutte le manifestazioni programmate e per i costi relativi alle luminarie comunque collocate e per tutti gli allestimenti”. Una somma complessiva che è più bassa di quella che era stata invece stanziata lo scorso anno, quando si spesero circa 20.000 euro in più, nemmeno tanto però se si considera che l’amministrazione uscente era alle prese con le imminenti elezioni e dunque aveva verosimilmente più bisogno di stupire con “effetti speciali” la cittadinanza.

Nell’atto firmato al gran completo dal sindaco Enzo Ferrandino e da tutti gli assessori si stabilisce poi “di promuovere e patrocinare gli eventi di valenza culturale e/o di intrattenimento o svago, supportare le iniziative turistico-culturali promosse da associazioni o comitati sia in termini di organizzazione che di logistica, e consentire lo svolgimento con oneri a carico dell’ente di quelle ritenute di particolare interesse per gli eventi del Natale 2018, Capodanno 2019 e fino al 6 gennaio 2019 nei limiti delle disponibilità del bilancio”. Viene altresì convenuto nell’atto che “il supporto organizzativo e logistico del Comune di Ischia potrà comprendere azioni per seguenti eventuali interventi: ingaggio artisti, allestimento palchi, fornitura service, fornitura sedie, fornitura corrente elettrica, fornitura di corrente elettrica per la pista di pattinaggio su ghiaccio con previsione di riduzione del costo del biglietto per i residenti del Comune del 30 per cento, esonero oneri per occupazione di suolo pubblico, per affissione nei pubblici spazi del materiale promozionale e tutto quanto utile e necessario alla buona riuscita delle manifestazioni”.