ORGOGLIO DELL’ISOLA VERDE: ISCHIA APPLAUDE MARTUSCIELLO


20

Con l’arrivo di Maurizio Sarri alla panchina della Juventus è cambiato anche parte dello staff che collabora con l’allenatore. Il tecnico di Figlino Valdarno ha scelto come suo vice Giovanni Martusciello, fino alla scorsa stagione vice di Spalletti all’Inter, con cui aveva già collaborato all’Empoli. La brutta polmonite che ha colpito recentemente il capo allenatore bianconero ha dato modo al tecnico ischitano di sedere da “titolare” in panchina, nella vittoriosa prima di campionato contro il Parma.

Un evento che non poteva passare inosservato ai tanti juventini presenti nell’isola: il club “Andrea Agnelli” di Lacco Ameno ha radunato i suoi 400 iscritti per l’emozionante esordio stagionale. Nel giorno più importante della sua carriera, una parte del popolo di Ischia ha sostenuto Giovanni Martusciello, con uno striscione tutto per lui esposto dall’amico fraterno Raffaele Monti che recitava: “Il nostro sogno viaggiava senza confine e da oggi ne fai parte #finoallafine”. Una delegazione del club di tifosi era presente al Tardini e ora è già trepidante l’attesa per la seconda di campionato, anche perché la presenza di Martusciello sulla panchina dei bianconeri renderà ancora più affascinante la sfida scudetto tra contro il Napoli. Nonostante i prevedibili sfottò dei tanti azzurri presenti sull’isola, la Juventus ha dalla sua CR7, considerato il miglior calciatore al mondo e destinato, secondo i bookmakers, a diventare capocannoniere della stagione appena iniziata.

Un messaggio di supporto era anche arrivato da Giacomo Pascale, sindaco di Lacco Ameno, che non nasconde di provare tanto orgoglio ricordando le tappe della splendente carriera dell’ex gialloblu: dalle partite in strada a giovane promessa locale, fino a diventare un professionista. La notorietà arrivata ai tempi d’oro dell’Empoli, quando da attaccante esterno fu uomo-chiave di Spalletti nella doppia promozione, dalla Serie C1 alla Serie A, a meta degli anni ‘90. Da qualche anno ha avviato la carriera d’allenatore, che lo vede adesso sulla panchina più importante d’Italia.

L’intenso legame con Ischia è stato sempre rivendicato da Giovanni Martusciello e, d’altronde, l’allenatore ci ritorna ogni estate. Un luogo ideale per delle vacanze dal gusto semplice e romantico: un tuffo dal sotto il Castello Aragonese per un bagno in quell’acqua limpida e piena di ricordi. Non dimenticando mai di visitare i tanti amici disseminati nell’isola, come Vincenzo Rispoli ex allenatore dell’Ischia Isolaverde, ai tempi della serie C1, quando insieme conquistarono un’insperata salvezza ai play out.

C’è tanto affetto e supporto a sostenere questo particolare avvio di campionato, dove un napoletano ex interista si trova a guidare la Juventus. Una stravaganza che solo i veri uomini di sport possono vivere con disinvoltura e professionalità!