PARTECIPATE E COMMISSIONE PAESAGGIO, OGGI CONSIGLIO “BOLLENTE” A CASAMICCIOLA

93

A suo modo sarà un consiglio comunale storico. Perché è il primo che lascia i vetusti locali ex Capricho – che erano divenuti location delle sedute di civico consesso dopo il sisma del 2017 – per spostarsi nella nuova sede municipale di via Salvatore Girardi, dove insiste il convento dei Padri Passionisti. La politica casamicciolese oggi pomeriggio dalle ore 17 – non dovrà fare i conti soltanto con il bilancio di previsione (adempimento che interessa di questi tempi tutti gli enti locali) ma anche con una serie di questioni decisamente significative e spinose. Partendo da Marina di Casamicciola e dalla cancellazione di una delibera che consentiva l’incasso diretto delle spettanze dovute dai diportisti alla società partecipata. Gli incassi torneranno in capo al Comune, segno evidente che la procedura non è risultata di particolare gradimento e forse sarebbe stata anche una oggettiva forzatura. A proposito di partecipate, c’è molta attesa per le comunicazioni del sindaco Giosi Ferrandino che potrebbero – ma il condizionale è d’obbligo – anche rappresentare un atto d’accusa più o meno pesante sulla gestione del recente passato. E poi c’è da fare i conti con la nomina della Commissione Paesaggio: in 35 si sono candidati, 5 saranno i prescelti, non dovrebbe esserci un rappresentante della minoranza perché l’attuale amministrazione in carica vorrà certamente ricambiare lo sgarbo ricevuto nel 2019 quando l’allora Castagna e i suoi fecero pokerissimo.