PASTICCIO DIVIETO DI SBARCO, FORIO E LACCO AMENO GIA’ DIVISE

14

Che mettere d’accordo sei amministrazioni comunali dalle nostre parti non sia affatto un’impresa agevole lo racconta la storia. Ma dalle proposte di divieto di sbarco che pian piano i Comuni isolani iniziano a trasmettere al Ministero dei Trasporti ci si rende conto di come sindaci e politici locali non riescano a trovare un punto d’incontro nemmeno su questioni che certo non sembrano insormontabili. Forio ha aperto le danze trasmettendo la sua proposta a Roma chiedendo lo stop ai veicoli con targa campana nel periodo compreso tra il 29 marzo e il 31 ottobre 2024. Lacco Ameno, invece, nella sua delibera chiede l’adozione del medesimo provvedimento ma ben poco Pasqua, cioè dal 15 aprile al 15 ottobre. E pensare che mancano all’appello ancora 4 municipalità, che penseranno di noi nella Capitale?